1. Lavoro e Professione

    Quici (Cimo): «Sindacato avanti tutta. Contratto, si firma solo se migliorativo»

    di Rosanna Magnano

    No ai tagli, valorizzazione della classe medica, efficacia e cogenza degli accordi. Il neopresidente di Cimo, il beneventano Guido Quici, fresco di nomina, si trova catapultato subito nel vivo di una nuova stagione contrattuale, dopo otto anni di blocco e alla vigilia del varo della legge di bilancio, ennesimo banco di prova per il futuro della sanità pubblica

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Marco Perduca (Associazione Luca Coscioni)

    In Parlamento

    La cannabis è terapeutica ma non è un farmaco

    di Marco Perduca (Associazione Luca Coscioni)

    La legge in discussione alla Camera, uno stralcio voluto dall’onorevole Margherita Miotto rispetto al più ampio progetto di regolamentazione legale della cannabis per qualsiasi fine, è da considerarsi come un’armonizzazione amministrativa dell'esistente, non una normativa ex novo. Per avere senso, lo “stralcio Miotto” non può essere a costo zero, dovrebbe includere finanziamenti per studi sulle sostanze prescrivibili oggi e trial clinici sui loro impieghi terapeutici. Sono molti i dipartimenti universitari pronti a collaborare, perché sprecare questa storica occasione?

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Dal Governo

    Autismo, personale assente nella metà delle Uo. Servizi dimezzati al Sud

    Un'Italia divisa, con le carenze che si concentrano soprattutto al Mezzogiorno e che riguardano tutti gli ambiti, dal personale all'offerta di strutture residenziali. Questo il quadro sull'assistenza ai minori con disturbi dello spettro autistico che emerge dalla prima ricognizione nazionale condotta dall' Istituto superiore di sanità sulle Unità operative (Uo) di NeuroPsichiatria dell'Infanzia e dell’Adolescenza (Npia), terminale sanitario dell’utenza con autismo dei Sistemi sanitari regionali (Ssr). L’indagine

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Lavoro e Professione

    Galenici, nuova tariffa importante riconoscimento della professionalità del farmacista

    di Fofi e Federfarma

    Il decreto che modifica la Tariffa nazionale, che regola la remunerazione delle preparazioni galeniche, cioè dei medicinali che il farmacista prepara direttamente per particolari esigenze del paziente su prescrizione del medico, rappresenta un passo significativo per la professione e per la tutela della salute

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Lavoro e Professione

    Formazione medica: Anaao boccia il documento delle Regioni

    di Anaao Assomed

    Il documento della Commissione salute delle Regioni sulla formazione medica approvato nella seduta del 21 settembre sa di già visto, o meglio, già bocciato. Idee vecchie, senza nemmeno un vestito nuovo, che si rianimano a distanza di 2 anni dal letargo in cui è stato lasciato il tavolo aperto presso il ministero della Salute, dopo l'incontro con le organizzazioni sindacali della dirigenza sanitaria e dei medici convenzionati con il Governo, sull'articolo 22 del Patto per la salute

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Dal Governo

    Dirigenza medica, atto di indirizzo sotto la lente Mef. Le richieste dei sindacati

    di Rosanna Magnano

    Dovrebbe uscire dalle secche entro una decina di giorni l’Atto di indirizzo per il rinnovo del contratto della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria. A frenare ancora il comitato di settore Regioni Sanità sono i rilievi del Ministero dell’Economia su tre voci che le regioni vorrebbero includere nel nuovo contratto: recupero della Ria, inserimento dell’indennità di esclusività nel monte salari e copertura assicurativa del medico, alla luce di quanto previsto dalla legge Gelli sulla responsabilità professionale e il rischio clinico. È quanto emerso dall’incontro che si è svolto ieri a Roma tra Comitato di settore e sindacati dei camici bianchi su richiesta degli stessi sindacati

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Formazione: Bonaccini, urgente riprendere il confronto Governo-Regioni sui medici specializzandi

    di L.Va.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Saitta: preoccupati per possibili carenze di personale sanitario. Per Bonaccini è necessario uno sforzo congiunto delle istituzioniper far fronte alle nuove sfide del Servizio sanitario. L’odg delle Regioni per il rilancio dell'articolo 22 del Patto per la Salute 2014-17.

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Lavoro e Professione

    Cherservani: «In Fnom uno sportello del disagio lavorativo»

    Uno “Sportello del disagio lavorativo”, un luogo virtuale, ma anche uno spazio fisico istituito presso ogni Ordine, dove medici e odontoiatri possano denunciare eventi e situazioni che non li lasciano lavorare in condizioni di sicurezza. È questa la proposta che la presidente Fnomceo, Roberta Chersevani, all'indomani dell'ennesimo episodio di violenza ai danni di un medico, ha intenzione di portare a Giardini Naxos (Messina), il 29 settembre, all'attenzione del Consiglio nazionale

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Dal Governo

    Edilizia sanitaria e ricerca: en plein della Salute su 15 progetti finanziati dal Mef con 287 milioni

    di Barbara Gobbi

    Quindici progetti di edilizia sanitaria e ricerca, finanziati con 287 milioni dal Mef. Li ha presentati la ministra della Salute Beatrice Lorenzin, insieme ai Dg Programmazione e Ricerca, Andrea Urbani e Giovanni Leonardi. Le risorse, autorizzate nell’ambito del Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, previsto dalla legge di Bilancio 2017 (articolo 1, comma 140), sono una fetta del “tesoretto” messo a disposizione dall’ultima manovra a partire dall’anno in corso. I progetti finanziati

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Medicina e Ricerca

    Giornata mondiale Alzheimer, insieme per combattere lo stigma

    di Gabriella Salvini Porro ( presidente Federazione Alzheimer Italia)

    La persona con demenza non solo è penalizzata da questa deplorevole abitudine dell'uomo di stigmatizzare le minoranze; ad aggravare la situazione c'è una disinformazione ancora oggi significativa, per cui chi non ha avuto un'esperienza diretta a fianco di una persona con demenza aggiunge ignoranza all'ignoranza etichettando il malato di Alzheimer come malato di mente. Questo è intollerabile

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Medicina e Ricerca

    Alzheimer, non solo farmaci: le chance degli interventi cognitivo-comportamentali

    di Stefano Govoni (Ordinario di Farmacologia Università di Pavia)

    Il farmaco, tranne forse antibiotici antibatterici e antivirali, non agisce mai da solo. Va accompagnato, soprattutto nel caso delle malattie psichiatriche, da altre misure a sostegno della persona e solo in tali condizioni può dare luogo agli esiti migliori. Inoltre studi sperimentali di molti anni fa dimostrano che modificazioni dell’ambiente e interventi sul comportamento hanno precisi correlati neurobiologici, oggi verificati anche nell’uomo mediante studi di neuro-immagini

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Medicina e Ricerca

    Alzheimer, una rete di giovani ricercatori indaga su stili di vita e abitudini alimentari

    di Sandro Sorbi, Presidente Airalzh Onlus (Associazione italiana ricerca Alzheimer), responsabile della Clinica neurologica Ospedaliera Careggi di Firenze e professore di Neurologia Università di Firenze

    La rete di giovani ricercatori supportata da Airalzh Onlus, grazie alla partnership con Coop, è impegnata in ricerche focalizzate sulla diagnosi precoce e sui fattori di rischio, con particolare riguardo all'influenza degli stili di vita e delle abitudini alimentari

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Dal Governo

    Farmaci innovativi, i nuovi criteri Aifa

    di Emiliano Calabrese

    Aifa ha aggiornato i criteri per la classificazione dei farmaci innovativi e degli innovativi oncologici attraverso la pubblicazione di una Determina (n. 1.535/2017), presente sul portale dell’Agenzia, che sostituisce la precedente del marzo scorso (n. 519/2017). Le novità riguardano la specificazione in merito all’attribuzione del carattere di innovatività del farmaco che può avvenire anche in relazione a una singola indicazione

    Aggiungi ai Preferiti
  14. In Parlamento

    Biotestamento, si riaprono i giochi. De Biasi (Pd): «Dimezzare i 3mila emendamenti o volata finale in Aula senza relatore»

    di Lucilla Vazza

    Giovedì la commissione Igiene e sanità al Senato riprende in mano il provvedimento sul biotestamento. Su tutto pende la mole dei 3mila emendamenti presentati dal fronte eterogeneo ma compatto degli ostruzionisti. La presidente Emilia De Biasi (Pd) spiega ai nostri microfoni: «Cercheremo la mediazione, ma senza snaturare la legge. Se non si riesce, tutto passerà alla conferenza dei capigruppo e al presidente Grasso e si voterà senza relatore e probabilmente a scrutinio segreto».

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Spesa digitale, investimenti pubblici in caduta libera (-10%)

    di Paolo Colli Franzone (Advisor ICT S@lute e direttore Osservatorio Netics)

    Per il 2018 Netics prevede un drastico calo della spesa IT di Asl e ospedali pubblici (-10% rispetto al 2016), per via di un quadro normativo incerto (le norme sulla “spending review”) e per la scelta di alcune Regioni di centralizzare la spesa informatica con l'obiettivo di razionalizzarla. Si è aperta oggi a Roma, la terza edizione di S@lute, il Forum dell'Innovazione per la Salute.

    Aggiungi ai Preferiti