1. Dal Governo

    Precari, via libera alla stabilizzazione. Madia: «Un atto di giustizia sociale»

    di Ernesto Diffidenti

    Dal 1° gennaio 2018 le amministrazioni pubbliche potranno assumere a tempo indeterminato i lavoratori che abbiano maturato almeno tre anni di lavoro negli ultimi otto e che abbiano superato un concorso pubblico. Il 50% dei posti riservato a chi ha contratti precari ma non ha sostenuto concorsi

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Laura Liguori e Adriano D’Ottavio (studio legale Portolano Cavallo)

    Medicina e Ricerca

    Verso la digitalizzazione dei farmaci: tra opportunità e regolamentazione

    di Laura Liguori e Adriano D’Ottavio (studio legale Portolano Cavallo)

    Disco verde dalla Food and Drug Administration (Fda) ad Abilify MyCite: un farmaco antipsicotico che, entrando in funzione a contatto con i succhi gastrici del paziente, è in grado di comunicare con un “cerotto intelligente” indossato dal paziente al fine di permettere il monitoraggio dell’aderenza terapeutica

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Lavoro e Professione

    Circolare Madia, i chiarimenti sul personale Ssn

    di Stefano Simonetti

    La circolare della Ministra Madia del 23 novembre scorso ha dettato delle disposizioni attuative di una parte importante del recente decreto delegato 75/2017, quella sulla stabilizzazione dei precari contenuta nell'art. 20. In particolare nel paragrafo 3.2.8 della circolare si trattano gli aspetti relativi al Servizio sanitario nazionale

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Lavoro e Professione

    Superamento del precariato, Anaao: «Adesso si può, adesso si deve»

    «La circolare del Ministro Madia riconosce quanto Anaao Assomed va affermando da anni, ovvero la specificità della Dirigenza medica e sanitaria rispetto alla restante Dirigenza pubblica per formazione, modalità di reclutamento, funzioni e riferimenti giuridici». Lo dichiara in una nota il principale sindacato dei medici ospedalieri

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Medicina e Ricerca

    Sicch fa il punto sui primi 50 anni della cardiochirurgia italiana

    di Francesco Musumeci (presidente Sicch, Società Italiana di Chirurgia Cardiaca)

    La Società Italiana di Chirurgia Cardiaca compie cinquant'anni. Mezzo secolo di progressi continui confermati dai dati. Si è passati da poche migliaia di interventi a circa 50.000 ogni anno con un tasso di mortalitàche si è progressivamente ridotto nonostante oggi vengano sottoposti ad intervento al cuore pazienti sempre più anziani e con un rischio più altoper la presenza di patologie associate

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Lavoro e Professione

    Cannabis per uso medico, il punto di Sifo

    di Red. San.

    Sono passati due anni dall'entrata in vigore del Decreto Ministeriale n.279 del 9 Novembre 2015 (che ha previsto l'erogazione a carico del Servizio Sanitario Nazionale dei trattamenti a base di cannabis per uso medico) ma i dubbi sono ancora molti: dalle evidenze scientifiche sui benefici ai dosaggi, dalle modalità di allestimento alla stabilità del preparato allestito e somministrato. E per chi di questo si occupa quotidianamente, come i farmacisti ospedalieri che in laboratorio allestiscono le preparazioni galeniche magistrali, le 'incertezze' si sommano alle difficoltà dell'organizzazione del lavoro

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Medicina e Ricerca

    Vaccino influenzale trivalente adiuvato, studio Hta al Congresso SitI di Torino

    In occasione del 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI), in programma a Torino fino al 25 novembre, sono stati presentati parte dei risultati del primo rapporto italiano di Health Technology Assessment (Hta) sul vaccino influenzale trivalente adiuvato

    Aggiungi ai Preferiti
  8. In Parlamento

    Manovra, il tempo delle scelte in sanità: cantiere superticket, tassa di scopo in fumo, governance in stallo

    di Rosanna Magnano

    È arrivato il tempo delle scelte per la sanità nella legge di bilancio. Novità potrebbero arrivare nei prossimi giorni dalla riformulazione degli emendamenti accantonati in Commissione Bilancio. Baricentro sul superticket, ma il fumo non si tocca. E la governance farmaceutica è ancora senza forma

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Aziende e Regioni

    Fimmg e Sip, criteri scientifici e omogenei per la scelta dei vaccini nelle Regioni

    Secondo i medici di medicina generale e i pediatri in alcune regioni si sta realizzando «la paradossale situazione che la scelta del vaccino non venga attuata a livello degli organismi scientifici, su criteri da questi validati, bensì da organismi amministrativi che si spingono anche a definire criteri che appaiono quanto meno discutibili»

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Dal Governo

    Manovra in attesa degli emendamenti del Governo. Superticket sul filo, Cittadinanzattiva: «Basta indecisioni ora servono fatti»

    di Ro. M.

    C’è attesa per il pacchetto di emendamenti sanitari che il Governo è in procinto di presentare ai 13 gruppi alla Commissione Bilancio del Senato. Le ultime limature non finiscono mai visto che le proposte erano attese già nella serata di ieri e oggi alle 13:00 ma ancora tardano ad arrivare. Intanto il parere delle Regioni sulla manovra slitta al 6 dicembre

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Medicina e Ricerca

    Paradontite: spesi per le protesi 2,5 mld, solo il 5,4% a carico del Ssn

    La Società Italiana di Parodondotologia e Implantologia (SIdP), in occasione del VI Congresso Nazionale della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute promosso da FederAnziani, ha proposto un documento di consenso per potenziare la sanità pubblica in collaborazione con le categorie professionali coinvolte

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Lavoro e Professione

    Congresso Sifo, le sfide del farmacista Ssn tra innovazione e sostenibilità

    di Simona Creazzola (presidente Sifo)

    Il 38° Congresso della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (Sifo) si apre oggi a Roma in un momento nevralgico per il nostro Servizio Sanitario Nazionale, perchè siamo di fronte ad uno snodo storico in cui si sente la necessità di governare in modo nuovo quell'equazione che comprende innovazione, organizzazione, territorio, universalismo delle cure

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Dal Governo

    Violenza sulle donne, al vaglio dell’Unificata il Piano nazionale

    di Rosanna Magnano

    Rafforzare le capacità del sistema scolastico di attuare forme di prevenzione sulla violenza contro le donne, formare gli operatori del settore pubblico e privato sociale, attivare percorsi di trattamento per gli uomini e campagne di sensibilizzazione, prevenire la violenza sulle donne migranti. Sono alcune delle priorità del «Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020», all’ordine del giorno della Conferenza Unificata di giovedì prossimo

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Imprese e Mercato

    Sanità digitale e ammodernamento del parco tecnologico: due chance possibili

    di Marco De Luigi (presidente e amministratore delegato di GE Healthcare Italia)

    Il futuro della Sanità passa per il digitale e pensare che tutto si riduca al fascicolo sanitario del cittadino è riduttivo. Occorre fare rete, mettendo insieme le competenze di tutti gli attori del sistema. L'industria ha sicuramente un ruolo importante da svolgere e GE Healthcare si propone come portatore di competenze ed integratore di soluzioni e tecnologia

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Aziende sanitarie lontane dalla parità di genere: solo il 18% dei Dg è donna

    di Rosanna Magnano

    Aziende sanitarie ancora lontane dalla parità di genere. Nelle Asl mediamente solo il 18% dei direttori generali è donna, mentre fra i direttori amministrativi e i direttori sanitari la percentuale sale al 35% e al 32%, con punte del 50% e di nessuna presenza femminile. Stessi trend in Regioni e Province autonome. Il monitoraggio della Conferenza delle Regioni

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Sentenze

    Vaccini a scuola/ Consulta: obbligo legittimo, bocciato il ricorso del Veneto

    di Radiocor Plus

    L’estensione dei vaccini obbligatori decisa dal Governo e dal Parlamento è costituzionale. La Consulta (relatore Marta Cartabia) ha bocciato i ricorsi della Regione Veneto stabilendo la legittimità della disciplina sugli obblighi vaccinali introdotta dal Dl n. 73 del 7 giugno scorso, poi convertito nella legge 119/2017 in vigore dal 6 agosto. Secondo i giudici costituzionali, infatti le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. Il comunicato della Consulta

    Aggiungi ai Preferiti