Aziende e regioni

Lea 2016: inadempienti Campania e Calabria, Veneto prima. Aceti (Tdm): «Livello centrale più forte e cittadini nel Comitato nazionale»

di Tdm-Cittadinanzattiva

S
24 Esclusivo per Sanità24

«Bene la proposta del ministro della Salute di rivedere i criteri di riparto del Fsn tra le Regioni ma non è sufficiente. Chiediamo che si rafforzi il sistema di monitoraggio dei Lea, a partire dalla sua capacità di fornire dati più attuali, evitando un “ritardo” di 2 anni. Chiediamo di introdurre nel Comitato nazionale Lea anche i rappresentati delle organizzazioni civiche». Così il Tdm-Cittadinanzattiva nel commentare i dati preliminari. La tabella con i punteggi provvisori per Regione

Sanità24

Sanità24 fornisce l’informazione quotidiana più autorevole di taglio economico e normativo dedicata ai temi della sanità.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?