Dal Governo

Irccs: ecco la modulistica per il riconoscimento (e la conferma)

Personalità giuridica; titolarità dell'autorizzazione e dell'accreditamento sanitari; economicità ed efficienza dell'organizzazione; qualità delle strutture e livello tecnologico delle attrezzature; caratteri di eccellenza del livello dell'attività di ricovero e cura di alta specialità direttamente svolta negli ultimi tre anni, ovvero del contributo tecnico-scientifico fornito, nell'ambito di un'attività di ricerca biomedica riconosciuta a livello nazionale e internazionale, al fine di assicurare una più alta qualità dell'attività assistenziale, attestata da strutture pubbliche del Servizio sanitario nazionale; caratteri di eccellenza della attività di ricerca svolta
nell'ultimo triennio relativamente alla specifica disciplina assegnata;
dimostrata capacità di attrarre finanziamenti pubblici e privati indipendenti; certificazione di qualità dei servizi secondo procedure
internazionalmente riconosciute.

Sono questi i grandi capitoli che caratterizzano la documentazione necessaria per il riconoscimento (o la riconferma) degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, secondo il decreto del ministero della Salute 14 marzo 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 27 giugno 2013.

Le strutture che chiedono il riconoscimento, alla domanda presentata alla
Regione competente per territorio, devono produrre, in forma cartacea
e su supporto informatico, la documentazione individuata negli
allegati al decreto. E la Regione comptente per territorio eventualemnte in piano di rientro, dovrà acquisire, il parere dei competenti uffici dei ministeri affiancanti.