Dal governo

Dalla prevenzione al personale: 7 ok in Stato-Regioni e Unificata. Stallo della Manovra

Pienone di provvedimenti in materia sanitaria oggi dalle Conferenze Stato-Regioni e Unificata ma è stallo sulla manovra. Dal piano per la prevenzione 2014-2018 ai fondi per l'assistenza termale e per i trapianti di organi e tessuti, fino alla Cabina di regia per il personale sanitario in applicazione del Patto. E ancora: psichiatria e e risorse per fronteggiare situazioni di pericolo per la salute pubblica.

Sanità in 7 mosse.
Come ampiamente e da tempo annunciato da questo sito, oggi le due Conferenze Stato-Regioni e Unificata hanno dato il via libera a 7 provvedimenti in materia sanitaria. Spicca il Piano prevenzione 2014-2018, come la Cabina di regia sul personale Ssn prevista dal Patto per la salute (art. 22). Un pugno di poche decine di milioni arrivano per assistenza termale, pericoli per la salute pubblica e trapianti. E ancora: i «percorsi di cura da attivare nei Dipartimenti di salute mentale per i disturbi schizofrenici, dell'umore e disturbi gravi di personalità», e gli «interventi residenziali e semiresidenziali terapeutico-riabilitativi per i disturbi neuropsichiatrici dell'infanzia e dell'adolescenza».
Manovra 2015. nessun parere. Nulla di fatto invece per il parere sulla Legge di Stabilità 2015: in assenza della conclusione del confronto col Governo, le Regioni hanno deciso di soprassedere. Tenendo fermo il punto sull'esclusione dei tagli alla spesa sanitaria. Del confronto, peraltro, non c'è traccia alcuna.