Dal governo

ANTEPRIMA/ Mobilità sanitaria: accordo da 4 miliardi tra le regioni

Un accordo da 4 miliardi di euro è stato raggiunto tra le regioni sulla mobilità sanitaria interregionale. Si tratta della tabella C dello schema di riparto del Fondo sanitario nazionale per l'anno 2014. Dopo l'intesa raggiunta dalla Commssione Salute di ieri, l'atteso disco verde di oggi della Conferenza Stato Regioni è un elemento necessario al ministero della Salute per poter presentare formalmente le proposte di intesa sul riparto del Fsn 2014.

Con lettera del 26 novembre il Presidente della Regione Liguria ha rappresentato al Presidente della Conferenza l'urgenza di definire l'intesa in Conferenza Stato-Regioni sul riparto delle risorse per il Ssn per l'anno 2014, considerato l'obbligo legislativo di impegnare nel corso dell'esercizio l'intero importo del finanziamento.

Alla Conferenza Stato Regioni la Commssione Salute propone «l'approvazione della tabella c della mobilità sanitaria interregionale e internazionale, ai fini della trasmissione al Ministero della Salute per il riparto del FSN 2014. Si evidenzia inoltre la necessità che il regolamento previsto dalla Legge n. 228/2012 per la definizione dei saldi negativi di mobilità internazionale venga adottato entro il 31 marzo 2015 e che in tale regolamento venga sanata la problematica dei crediti vantati dalle Province autonome e dalle Regioni a statuto speciale».