In Parlamento

Stabilità, alt ai tagli lineari del 10% su beni e servizi

Non ci saranno i previsti tagli lineari del 10% nei trasferimenti alle Regioni per i beni e servizi della Sanità: è quanto prevede un emendamento alla legge di stabilità approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Le Regioni avranno quindi maggiori margini per scegliere dove tagliare e quindi avere margini di manovra nell'ambito della spending review.
Nella proposta di modifica, che vede come primo firmatario Roberto Occhiuto (Udc), si prevede di «salvaguardare i livelli essenziali di assistenza con specifico riferimento alle esigenze di inclusione sociale». L'equilibrio finanziario dovrà essere garantito, anziché con il taglio lineare del 10%, con «misure alternative».