In parlamento

Competitività, il Senato dà il via libera al maxiemendamento

Via libera dell'aula del Senato alla fiducia posta dal governo sul maxi-emendamento interamente sostitutivo del dl competitività. I sì sono stati 159, un voto contrario. Non hanno partecipato al voto i senatori delle
opposizioni. Adesso il decreto passa all'esame della Camera per
l'approvazione definitiva in seconda lettura, entro il 23 agosto.

La fiducia è stata posta sullo stesso testo licenziato dalle commissioni Industria e Ambiente di palazzo Madama. Tra le principali novità: il pacchetto Ilva, i ritocchi al cosiddetto "spalma-incentivi" che ha l'obiettivo di tagliare le bollette energetiche per le Pmi, l'introduzione della seconda soglia Opa e le misure sui rifiuti e sul Sistri.