Nuove maniglie antipanico con antibatterico


ISEO Serrature raddoppia la sicurezza dei suoi dispositivi antipanico.
ISEO Serrature prosegue nello sviluppo di soluzioni avanzate per la sicurezza, coniugando design, innovazione di prodotto e conformità alle più avanzate normative internazionali.
Nel caso dei maniglioni antipanico della gamma IDEA, già provvisti della marcatura CE e certificati dall'Istituto Warrington secondo le norme EN 1125:08 e EN 179:08, il concetto di sicurezza si allarga fino a comprendere anche il trattamento delle superfici di contatto.
Da oggi, infatti, il maniglione antipanico ISEO è anche antibatterico grazie al nuovo trattamento AntiGerm, un brand della ditta Reguitti, registrato e certificato, che ISEO utilizza in esclusiva nel mercato globale per il segmento dei Dispositivi Antipanico. La funzione antipanico, garantita dal perfetto funzionamento, tipico di ogni sistema di sicurezza firmato ISEO, è arricchita dal nuovissimo effetto antibatterico, la cui efficacia è certificata dal Dipartimento di Medicina Molecolare dell'Università di Padova.
Il trattamento AntiGerm è permanente, ed è basato sul rilascio lento e costante di ioni di argento che riduce il livello di presenza batterica di oltre il 99%.
In pochi minuti possono essere così eliminate oltre 650 specie batteriche, tra cui Legionella, Salmonella e MRSA con un'azione continuativa, 7 giorni su 7 e per 24 ore al giorno.
Secondo la stima del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) le infezioni contratte negli ambienti ospedalieri rappresentano un fenomeno sempre più preoccupante. In Europa sono 4,1 milioni ogni anno i pazienti che si ammalano di infezione in ospedale, mentre in Italia le infezioni nosocomiali sono tra 450 mila e 700 mila all'anno, mortali nell'1% dei casi.*
*Fonte: Sanità in Cifre, 23/02/2012
Ecco perché, in coerenza con la sua attenzione alla sicurezza, ISEO ha deciso di intervenire su un dispositivo sempre presente negli spazi pubblici e in tutti quegli ambiti in cui l'igiene e la tutela della salute sono un requisito fondamentale: ospedali, cliniche, case di cura, ma anche asili nido e scuole materne.
Entro il 18 febbraio 2013, il Decreto 6 dicembre 2011 (GU n. 299 del 24-12-2011) obbliga tutti gli operatori a sostituire i dispositivi antipanico non marcati CE perché non più conformi alle normative di sicurezza.
È in questo modo che l'obbligo dettato dalla legge di rinnovare i dispositivi antipanico non marcati CE, diventa, grazie a ISEO Serrature, l'opportunità per tutti i responsabili della sicurezza dei vari enti, pubblici o privati, di raddoppiare la sicurezza delle proprie strutture, senza alcun costo aggiuntivo.
NIENTE PANICO, NIENTE BATTERI, NIENTE COSTI AGGIUNTIVI.