Medicina e ricerca

Scienziati in piazza in 28 città contro le «bufale» via internet

Scienziati in piazza contro la disinformazione diffusa su Internet. La manifestazione dal titolo "La Bufala è servita: tra scienza e pseudoscienza" si svolgerà in 28 città italiane fino al 24 maggio con convegni, caffè scientifici, tavole rotonde e flash mob per parlare di scienza e di come difendersi dalle false credenze su web. Promossa e ideata dal movimento culturale Italia unita per la scienza, con l'aiuto organizzativo di Città della Scienza, Pro-Test Italia e Anbi (Associazione nazionale biotecnologi Italiani) l'iniziativa ha come obiettivo quello di smascherare alcune delle più grossolane falsità pseudo-scientifiche.

Negli incontri si parlerà di disinformazione scientifica e di argomenti come sperimentazione animale, cellule staminali, vaccini, Ogm, omeopatia, energie alternative e tanto altro ancora. Tutti gli eventi, fanno sapere gli organizzatori, sono stati impostati in modo da abbandonare lo stile accademico, per favorire una migliore interazione e coinvolgimento del pubblico.

"Dato il sempre più alto ruolo della scienza e della tecnologia nella nostra vita quotidiana - ha detto il direttore de Le Scienze Marco Cattaneo, che ha partecipato al primo appuntanto svoltosi il 16 maggio a Pisa e dedicato agli Ogm - una corretta informazione scientifica rappresenta una fondamentale garanzia a tutela dei cittadini e un importante strumento a disposizione di chi deve assumere decisioni in nome di tutti".

La manifestazione proseguirà fino al 24 Maggio, in 28 città italiane: Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Bolzano, Cagliari, Caserta, Catania, Ferrara, Firenze, Genova, Lodi, Milano, Napoli, Novara, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pisa, Roma, Salerno, Torino, Trento, Trieste, Udine, Verona.

Tra gli appuntamenti principali, a Milano, sabato 24 maggio, dalle 16.00 nella Sala Consiliare di Zona 3 in via Sansovino 9, si svolgerà la tavola rotonda sulla sperimentazione con Elena Cattaneo, senatrice a vita e ricercatrice, Emilia De Biasi, presidente della commissione Sanità del Senato, Giuseppe Gagliano, presidente Centro studi strategici De Cristoforis, Giuliano Grignaschi, responsabile Animal Care Istituto 'Mario Negri, Ambra Giulia Marelli, vicepresidentessa Pro-Test Italia, Alessandro Papale, ricercatore presso l'Ospedale San Raffaele di Milano.