Notizie-Flash

Telefono verde Aids e infezioni sessualmente trasmesse anche su Skype

Dal 3 luglio 2014 il ministero della Salute rende noto che è possibile usufruire del Telefono verde Aids e Infezioni sessualmente trasmesse (TV AIDS e IST) dell'Istituto superiore di sanità anche se ci si trova all'estero. Il Servizio è infatti operativo anche tramite Skype.

Gli esperti, tra i quali un consulente in materia legale, rispondono su Skype attraverso il contatto uniticontrolaids il lunedì e il giovedì, dalle ore 14.00 alle 17.00 (ora italiana) anche in lingua inglese, francese e portoghese. L'intervento di counselling è erogato in modalità "solo voce" per garantire la privacy sia degli operatori che degli utenti.

Per favorire l'accesso al Servizio via Skype, è stato inserito nel sito www.uniticontrolaids.it (promosso e finanziato dal Ministero della salute e coordinato dall'Unità operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, comunicazione, formazione (UO RCF) del Dipartimento di malattie infettive, parassitarie e immunomediate dell'Istituto) il bottone click to call uniticontrolaids di Skype.

L'UO RCF, che coordina il TV AIDS e IST, con questa iniziativa intende partecipare attivamente al Semestre di Presidenza italiana dell'Unione europea, occasione in cui l'Italia ha un ruolo strategico non solo in Europa, ma anche nel resto del mondo.

L'integrazione tra differenti approcci e canali comunicativi (si pensi anche al ruolo dei social network nel diffondere le notizie) può facilitare il raggiungimento di un pubblico il più ampio possibile.

Il messaggio di prevenzione delle IST non può essere diffuso utilizzando solo alcuni strumenti, occorre differenziare gli interventi al fine di aumentare nei diversi target la consapevolezza del rischio infettivo, nonché attivare processi di empowerment mirati a tutelare la salute del singolo individuo, della sua comunità di appartenenza e dell'intera collettività.

Cos'è il Telefono verde Aids e IST
E' un servizio nazionale, istituito dalla Commissione Nazionale Lotta contro l'Aids nel 1987 e co-finanziato dal Ministero della salute; si colloca all'interno dell'Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, comunicazione, formazione del Dipartimento di malattie infettive, parassitarie e immunomediate. E' un servizio anonimo e gratuito, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle ore 18.00, impegnato in attività di prevenzione primaria e secondaria dell'infezione da HIV, dell'AIDS e delle IST rivolte alla popolazione generale e a target specifici, attraverso l'intervento di counselling telefonico.

Gli strumenti operativi utilizzati per l'attività di counselling telefonico sono:

- sei linee telefoniche, attive dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle ore 18.00

- una équipe composta da differenti profili professionali (avvocati, medici, psicologi, esperti in comunicazione), che risponde anche in inglese, francese e portoghese

- un archivio, aggiornato periodicamente, costituito da oltre 2000 Centri suddivisi in diagnostico-clinici (Centri screening HIV, Centri IST, Centri epatiti), nonché Centri per la PMA, che si occupano di persone con infezione da HIV, Organizzazioni non governative, Associazioni di volontariato e Case alloggio

- un software di data entry e di gestione archivi on line condiviso con una Rete di AIDS/IST Helpline presenti sul territorio nazionale

- il contattoSkype uniticontrolaids

- il sito web 2.0 www.uniticontrolaids.it

- l'account Twitter @uniticontroaids

- canale Youtube uniticontrolaids