Aziende e Regioni

Marche: un'unità di coordinamento per il pareggio di bilancio 2012


L'obiettivo del pareggio di bilancio val bene una struttura ad hoc. Nasce nelle Marche una «unità di coordinamento» - presieduta dal direttore del dipartimento Carmine Ruta, alla quale partecipano i direttori generali delle
aziende ospedaliere, dell'Asur e dell'Inrca - con la missione di favorire la connessione tra la programmazione e la gestione del Servizio sanitario 2012 per conseguire il pareggio nel 2012.

L'unità, cui sarà presente anche l'assessore regionale alla Sanità, è stata costituita dalla Giunta regionale nella sua ultima riunione. Il gruppo si riunirà ogni settimana per monitorare tutte le azioni utili a centrare l'obiettivo e per segnalare in tempi rapidi all'Esecutivo regionale ulteriori interventi che dovessero rendersi necessarie. Che non dovranno seguire una «logica di tagli lineari» - spiega la Regione - ma una logica rapportata alla funzione strategica che le singole strutture svolgono, anche in funzione del contenimento della mobilità passiva».

Un monitoraggio rafforzato, quindi, considerato indispensabile alla luce del mutevole quadro economico nazionale, della spending review e del prossimo riparto del Fondo sanitario nazionale.

«Le Marche - riferisce la Regione - hanno avviato azioni di rientro per circa 100 milioni di euro nel 2012. La carenza di riferimenti finanziari
nazionali e il taglio del Fondo nazionale costringono, però, a rafforzare i controlli, per evitare penalizzazioni nei servizi erogati alla comunità».