Aziende e regioni

Lombardia, Expo 2015: sospesi i Dg di Lecco e Melegnano

Lo scandalo dell'Expo miete vittime nelle file dei Dg lombardi: la Giunta regionale ha deliberato la sospensione cautelare dagli incarichi deldirettore generale dell'Ao di Lecco, Mauro Lovisari, di quello di Melegnano Paolo Moroni, e del direttore amministrativo della stessa azienda, Patrizia Pedrotti, per i quali la Procura di Milano ha chiesto e ha reiterato la richiesta della misura cautelare degli arresti domiciliari.

a darne notizia una nota di Palazzo Lombardia che definisce il provvedimento «assunto in autotutela dell'immagine della Regione Lombardia e degli stessi interessati i quali, sentiti dall'Amministrazione regionale, hanno sottolineato la loro totale estraneità ai fatti emersi in questi giorni».

In sostituzione dei due Dg sospesi la Giunta regionale ha nominato due commissar, in carica fino al 30 giugno quando si concluderà il lavoro della Commissione d'inchiesta insediata ieri dal governatore Roberto Maroni per far luce sull'operato dei direttori ospedalieri e delle Asl.

Per Lecco è stata scelta come commissario Giuseppina Panizzoli, direttore generale Sport e politiche per i giovani; per Melegnano Marina Gerini, direttore Funzione specialistica prevenzione della corruzione e trasparenza, alla quale spetterà il compito di nominare il nuovo direttore amministrativo dell'azienda ospedaliera.