Aziende e regioni

A Roma arrivano le previsioni sull'inquinamento: nel portale romariasalute la mappa zona per zona

di Marzio Bartoloni

Nella capitale inglese già da alcuni anni i londinesi possono scaricare sul proprio telefono e sui tablet mappe e previsioni sull'inquinamento della propria città con il servizio Londonair. Da oggi anche i romani possono farlo grazie al portaleromariasalute.it che consente agli utenti di avere le informazioni sui diversi inquinanti, i valori giornalieri rilevati dalle centraline arpa, la previsione dei valori della qualità dell'aria nei giorni successivi e quali sono le zone della città più o meno inquinate in base ai valori annuali, riportati su una mappa di Roma dettagliata e navigabile con un sistema geografico.

Il portale sarà gestito dall'Arpa e dal Ssr
Roma è dunque la prima città in Italia dove sarà possibile compulsare le previsioni sui livelli dell'inquinamento del proprio quartiere, cogliendo anche l'occasione per fare prevenzione. Perché come hanno dimostrato da anni studi e ricerche in tutto il mondo respirare aria inquinata ha conseguenze sulla salute umana, specialmente su bambini, anziani e sule persone con patologie cardiovascolari e respiratorie.

Ma le concentrazioni di inquinanti nell'aria non sono sempre uguali: giornate a basso inquinamento si alternano con altre più inquinate e percepire questa differenza non è facile per il cittadino. Così come non è sempre facile stabilire in quali zone della città ci sia più inquinamento. Romariasalute, oltre a fornire informazioni su ciascun inquinante e sui suoi effetti sulla salute dei cittadini, permetterà a chiunque di conoscere i valori giornalieri degli inquinanti atmosferici misurati dalle centraline di monitoraggio. Ma anche si conoscere la previsione dei valori della qualità dell'aria nei giorni successivi (dando la possibilità di utilizzare queste informazioni per pianificare le proprie attività).

Il portale sarà gestito dal Dipartimento di epidemiologia del Servizio sanitario regionale del Lazio e dall'Arpa del Lazio, con il patrocinio di Roma Capitale (Assessorato Ambiente) e della Regione Lazio.

Per l'assessore Marino «più informazione e sensibilità»
«Il compito di questa amministrazione è quello di promuovere un progressivo abbattimento delle emissioni inquinanti, che hanno dimostrato di avere un'incidenza sulla salute dei cittadini ancora preoccupante, e coinvolgere la popolazione grazie a una maggiore informazione e sensibilizzazione», ha spiegato l'assessore capitolino all'Ambiente, Estella Marino, durante un workshop a Roma sulla qualità dell'aria nel quale è stato presentato il nuovo portale. Che secondo l'assessore «è un importantissimo strumento affinché le politiche atte alla diminuzione degli inquinanti possano essere meglio comprese e condivise dai cittadini».

«L'amministrazione - continua l'assessore - deve promuovere programmi che incidano sugli stili di vita dei cittadini, da quelli che incidono sulle emissioni delle abitazioni a quelli, come il nuovo Pgtu, che riorganizzano la mobilità attraverso la scelta di modalità sostenibili e che riducono l'impatto sulla qualità dell'aria e quindi sulla salute dei cittadini. «È dunque fondamentale, - conclude - che sia dato ampio risalto alla predisposizione di strumenti come questo portale».