NOT_MAPPED

FARMACIE, TRATTAMENTO FISCALE TICKET

LA DOMANDA

Una farmacia emette ogni mese fattura alla Asl di competenza per i farmaci per i quali è prevista la continuità terapeutica ospedale/territorio (Pht). Dal corrispettivo così dovuto viene detratto l'importo dei ticket pagati. Come devono essere trattati ai fini Iva i ticket portati in detrazione?
(R.C.)

Trattandosi di una mera contribuzione da parte del cittadino, piuttosto che di un vero e proprio corrispettivo per la prestazione ricevuta, il ticket, ai fini Iva, deve essere considerato alla stregua di una somma in denaro, come tale esclusa dal campo di applicazione dell'imposta, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, lettera a), del Dpr 633/1972.
(Alberto Santi)

Una farmacia emette ogni mese fattura alla Asl di competenza per i farmaci per i quali è prevista la continuità terapeutica ospedale/territorio (Pht). Dal corrispettivo così dovuto viene detratto l'importo dei ticket pagati. Come devono essere trattati ai fini Iva i ticket portati in detrazione?
(R.C.)

Trattandosi di una mera contribuzione da parte del cittadino, piuttosto che di un vero e proprio corrispettivo per la prestazione ricevuta, il ticket, ai fini Iva, deve essere considerato alla stregua di una somma in denaro, come tale esclusa dal campo di applicazione dell'imposta, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, lettera a), del Dpr 633/1972.
(Alberto Santi)

Per una ricerca più ampia consulta tutti i quesiti del rinnovato servizio dell’Esperto risponde

L’Esperto risponde