1. Lavoro e Professione

    Contratto medici, Intersindacale: «Sciopero sospeso, bene calendario stretto»

    di Ro. M.

    Come anticipato da Sanità24, lo sciopero dei medici del 23 dicembre è stato sospeso, alla luce dell’effettivo riavvio del tavolo contrattuale e del calendario stretto fissato dall’Aran come richiesto dai sindacati. Lo annuncia una nota dell’Intersindacale della dirigenza medica e sanitaria

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Antonino Musarra (presidente) e Maria Beatrice Bilò (past president) AAIITO, Associazione allergologi immunologi italiani territoriali e ospedalieri

    Medicina e Ricerca

    Il paradosso dell’immunoterapia allergene specifica

    di Antonino Musarra (presidente) e Maria Beatrice Bilò (past president) AAIITO, Associazione allergologi immunologi italiani territoriali e ospedalieri

    Un vero e proprio controsenso, teoria contro pratica. Da una parte le ultime linee guida pubblicate dall'Accademia europea di Allergologia e Immunologia clinica (EAACI) che, partendo dall'assunto che l'AIT (cioè l’immunoterapia allergene specifica), sia la migliore terapia per almeno metà dei pazienti allergici suggeriscono una maggiore applicazione. Dall’altra, gli ultimi dati sul reale uso della terapia in Italia, con un continuo trend decrescente del numero di pazienti trattati negli ultimi quattro anni

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Medicina e Ricerca

    Radiomica e radiogenomica, la frontiera della diagnostica per immagini

    di Andrea Laghi (professore ordinario di Radiologia La Sapienza Università di Roma, nuovo Direttore Uoc Radiologia, Aou Sant'Andrea di Roma)

    “Radiomica” e “radiogenomica” sono due termini che ricorrono sempre più nel linguaggio degli addetti ai lavori nel campo della diagnostica per immagini: radiologi, medici nucleari e fisici medici. In particolare, vengono messi in relazione con la diagnostica in campo oncologico, e spesso, purtroppo, sono anche usati in modo non appropriato.

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dal Governo

    Studio dell'Università Cattolica: un sistema sanitario, troppe disuguaglianze

    di Rosanna Magnano (da Ilsole24ore.com)

    Un neonato di Caserta o di Napoli, complice il degrado ambientale, ha una speranza di vita più breve di oltre tre anni rispetto a un piccolo fiorentino. A disegnare la mappa delle disuguaglianze in sanità è l'Osservatorio sulla Salute nelle Regioni italiane dell'Università Cattolica del Sacro cuore.

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Dal Governo

    Studio dell’Università Cattolica, Cgil: «Dati allarmanti, rilancio del Ssn nell’agenda politica»

    «Troppe disuguaglianze tra le condizioni di salute degli italiani e rinunce alle cure da parte dei cittadini. I dati che emergono dal Rapporto dell'Osservatorio Nazionale della salute nelle Regioni Italiane confermano quanto la Cgil denuncia e sostiene da tempo: è indispensabile mettere nell'agenda politica il rilancio del Servizio Sanitario Nazionale pubblico e universale». È quanto dichiara la segretaria confederale della Cgil Rossana Dettori

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Lavoro e Professione

    Carenza di medici e giovani senza futuro, Anaao: «La politica batta un colpo»

    di Costantino Troise (segretario nazionale Anaao Assomed

    Pubblichiamo la lettera aperta del segretario nazionale dell’Anaao Assomed Costantino Troise in risposta a un articolo del professor Paolo Bechi (prorettore Area Medico-Sanitaria dell'Università di Firenze) su formazione e fabbisogni di medici. Temi centrali «per garantire la sostenibilità del Ssn - sottolinea Troise - e che non dovrebbe rimanere rinchiuso nella discussione tra addetti ai lavori ma interrogare la politica, specie in campagna elettorale»

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Consenso informato, dalla Salute un gruppo di lavoro per semplificare le procedure

    di Barbara Gobbi

    Il sasso lo ha lanciato Cittadinanzattiva, con un documento in cui chiede sia profondamente revisionata la logica - e le carte - che accompagnano il consenso informato chiesto al paziente. «Chiediamo al ministero della Salute di realizzare una Raccomandazione ad hoc», ha affermato Tonino Aceti. Immediata la risposta del Dg della Salute Urbani: «Al più presto un gruppo di lavoro per rivedere il consenso e rivalutare il dialogo medico-paziente, come tempo di cura». Il documento

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Sentenze

    Biosimilari, sentenza del Tar: il Piemonte vince su Pfizer

    di Rosanna Magnano

    Le linee di indirizzo della Regione Piemonte sull'utilizzo dei medicinali biosimilari nelle patologie dermatologiche, oggetto di un ricorso al Tar da parte della multinazionale Pfizer - e sulle quali lo stesso tribunale amministrativo con l’ordinanza del 2 ottobre scorso aveva ritenuto di non procedere con la sospensiva - non portano «ad inficiare la libertà prescrittiva del medico curante, risultando peraltro utile a sollecitare una maggior ponderazione nella prescrizione del farmaco più costoso, e probabilmente anche a consentire una più capillare valutazione degli effetti prodotti dai farmaci sui pazienti». È quanto si legge nella sentenza pubblicata ieri dal Tar Piemonte

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Lavoro e Professione

    Cgil e Uil revocano lo sciopero dei medici del 23 febbraio

    Cgil e Uil revocano lo sciopero dei medici previsto per il 23 febbraio. La Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn e la Uil Fpl Coordinamento Nazionale delle Aree Contrattuali Medica, Veterinaria e Sanitaria, scrivono in una nota, «ritengono ci siano oggi le condizioni per revocare lo sciopero della Dirigenza medica e sanitaria proclamato per il 23 febbraio».

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Lavoro e Professione

    Rinnovi contrattuali, da Garavaglia la roadmap su tempi e risorse. E la Fimmg detta le sue condizioni

    di Barbara Gobbi

    «Oggi abbiamo trasmesso l’Atto d’indirizzo sul comparto. Tra lunedì e mercoledì trasmetteremo quelli su dirigenza e medicina convenzionata». Il coordinatore del Comitato di settore-Sanità, Massimo Garavaglia, traccia una roadmap per il rinnovo dei contratti, sulla base delle risorse presenti e future. I contenuti del pre-accordo per la Medicina generale, sostenuta anche dalla ministra Lorenzin. La lettera di Lorenzi al coordinatore Sisac

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Dal Governo

    Elezioni 2018, Fondazione Gimbe: «La tutela della salute continuerà a non essere uguale per tutti»

    di Nino Cartabellotta (presidente della Fondazione Gimbe)

    Prosegue il fact checking dell'Osservatorio Gimbe sulle proposte elettorali relative alla sanità: al di là di generiche dichiarazioni di intenti nessun partito ha un programma chiaro per ridurre le diseguaglianze regionali e locali che oggi legano il diritto alla tutela della salute al cap di residenza, come dimostrano i numeri riportati da Gimbe

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Lavoro e Professione

    Occupazione: da Farmindustria, Federchimica e sindacati primo Fondo bilaterale di solidarietà

    di Red. San.

    Sostegno al reddito ai lavoratori che raggiungano i requisiti previsti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato nei successivi cinque anni; prestazioni ulteriori in caso di cessazione volontaria del rapporto di lavoro; cofinanziamento di programmi di riconversione o riqualificazione professionale. Farmindustria, Federchimica e sindacali lanciano il primo Fondo bilaterale di solidarietà per promuovere responsabilmente il ricambio generazionale. Scaccabarozzi (Farmindustria): «Un progetto che favorisce il ricambio generazionale»

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Lavoro e Professione

    Maternità dei medici in formazione: Lorenzin porta avanti le istanze di Fnomceo. Riattivato il tavolo sulla Medicina generale

    di Fnomceo

    L’istanza presentata dalla ministra Lorenzin al coordinatore della Sisac, Pomo: le donne medico, anche nel caso in cui la loro gravidanza coincida con il corso di formazione in medicina generale, con conseguente sospensione della formazione, dovranno essere messe nelle condizioni di presentare la domanda per l’accesso alle graduatorie regionali per l'assegnazione degli incarichi nei termini previsti del 31 gennaio, condizionandola al conseguimento del diploma entro la pubblicazione della graduatoria regionale provvisoria.

    Aggiungi ai Preferiti