1. Europa e Mondo

    Covid, barriere alzate contro la nuova variante dell'Africa del Sud. L'Oms la dichiara "preoccupante" e la chiama Omicron

    di Barbara Gobbi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il «freno di emergenza» riguarda i Paesi dell'Africa del sud. La sospensione dei viaggi (dunque dei voli) da quell'area durerà «fino a quando non avremo una chiara comprensione del pericolo di questa nuova variante; chi ritorna da quell'area dovrà rispettare rigide misure di quarantena», ha detto vor der Leyen. La variante B.1.1.529 del Covid-19 che si sta diffondendo in Sudafrica e Botswana è considerata fonte di «preoccupazione» da parte dell'Agenzia Ue Ecdc, e la stessa Oms dopo aver invitato gli Stati a non accelerare le decisioni, poche ore dopo l'ha definita "preoccupante" ribattezzandola Omicron. Speranza, in linea con la presidente della Commissione Ue, aveva già bloccato gli arrivi con un'ordinanza su otto Paesi africani

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Livio Garattini *, Bruno Finazzi *

    Imprese e Mercato

    L'enigma dei prezzi dei farmaci: tempo di risolverlo con budget di spesa?

    di Livio Garattini *, Bruno Finazzi *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Dopo avere deciso quali farmaci siano rimborsabili sulla base della loro efficacia assoluta e relativa, la definizione dei prezzi potrebbe essere drasticamente semplificata a livello nazionale, calcolando dei costi unitari per tutti i farmaci prescritti attraverso un processo riassumibile in quattro fasi

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Dal Governo

    Speranza, su variante Omicron sarebbe da irresponsabili non preoccuparsi

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Diamo tempo agli scienziati di capire: sono solo 100 i casi sequenziati nel mondo, però voglio ricordare che tutto è partito con una variante che da Wuhan è arrivata in ogni angolo del mondo. Se la Omicron è molto più contagiosa, è difficile che sia fermata e rinchiusa», ha detto il ministro

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dal Governo

    Covid/ Da lunedì Friuli in zona gialla, Lombardia resta in zona bianca. Rt a 1,23 e incidenza a 125 casi per 100mila

    di B. Gob.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo il monitoraggio della Cabina di regia Iss-ministero della Salute crescono sia Rt (seppure di poco, questo) che incidenza: il primo passa a 1,23 da 1,21 della scorsa settimana mentre la seconda balza da 98 casi a 125 casi per centomila abitanti. La curva della terza dose «cresce in modo significativo e costante» e «questo è un dato molto positivo, siamo al 45,4% di ultra 80enni - ha spiegato Brusaferro -. Però ancora milioni di italiani non hanno cominciato la prima dose». La tabella

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Aziende e Regioni

    Epidemia in ripresa e Pnrr, senza obbligo vaccinale c'è il rischio di minare la ripresa

    di Ettore Jorio *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Urge l’obbligo di vaccinazione. Checché ne dicano alcuni eminenti giuristi, i dicta costituzionali ne consentono il ricorso in presenza di precise ragioni scientifiche, che nel caso sembrano esserci tutte, atteso che la pratica del vaccino è da ritenersi a tutti gli effetti trattamento sanitario riconosciuto dai massimi organismi europei e nazionali

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Lavoro e Professione

    Professioni sanitarie: il Report 2021 conferma l’aumento dei posti (+14,5%) e (meno) delle domande (+1,2%). E l'Emilia Romagna istituisce il direttore assistenziale

    di Angelo Mastrillo *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’interesse verso le Lauree Magistrali deriverebbe anche dalle recenti iniziative avviate dalla Regione Emilia Romagna verso l’istituzione della nuova figura del “Direttore Assistenziale”, che è stata approvata proprio ieri dalla Assemblea Legislativa regionale, con la prospettiva di estensione anche da parte delle altre Regioni

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Arriva la circolare sulla dose booster dai 18 anni e a 5 mesi da fine ciclo vaccinale

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Nel testo si ribadisce comunque «l’assoluta priorità di mettere in massima protezione sia tutti coloro che non hanno ancora iniziato o completato il ciclo primario sia i soggetti ancora in attesa della dose addizionale (pazienti trapiantati e gravemente immunocompromessi) e i più vulnerabili a forme gravi di Covid-19 per età o elevata fragilità, così come quelli con livello elevato di esposizione all’infezione che non hanno ancora ricevuto la dose booster»

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Dal Governo

    Covid: via libera al decreto con il super Green Pass, dal 1° dicembre terza dose a partire dai 18 anni

    di Ernesto Diffidenti

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il decreto su muove su quattro ambiti: obbligo vaccinale e terza dose; estensione dell'obbligo vaccinale a nuove categorie; istituzione del Green Pass rafforzato; rafforzamento dei controlli e campagne promozionali sulla vaccinazione. La bozza del decreto legge

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Dal Governo

    Violenza contro le donne, l’Iss celebra la Giornata internazionale

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Nell’ultimo anno più di 17mila operatori sociosanitari dei Pronto soccorso sono stati formati dall’Iss per l’individuazione precoce e l’assistenza alle vittime di violenza, tutti i telefoni verdi sono stati attivati, grazie al progetto Violhelp, per intercettare i segnali durante le chiamate, studi scientifici inoltre sono in corso per studiare e identificare gli effetti della violenza sul nostro genoma

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Dal Governo

    Covid/ Altems: allarme quarta ondata nel Nord-Est, super green pass e vaccini l'unica via di uscita

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo l’Instant Report Covid-19 dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica il Friuli Venezia Giulia supera entrambi i parametri-soglia per terapie intensive e ricoveri ordinari. E anche la PA di Bolzano è a rischio, con elevati valori di incidenza dei contagi e la quota più bassa di individui che hanno completato il ciclo vaccinale (64,3%)

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Dal Governo

    Covid/ Gimbe: più casi (+27%), ricoveri (+15,8%) e terapie intensive (+16,4%), in netto ritardo i richiami

    di Fondazione Gimbe

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il monitoraggio della Fondazione Gimbe rileva, nella settimana 17-23 novembre, un aumento dei contagi che interessa tutte le regioni ad eccezione della Basilicata. Salgono le curve anche sul fronte ospedaliero e i decessi (+8,7%). Stabili a quota 127mila le prime dosi somministrate mentre riprendono le forniture dei vaccini che arrivano a 101,7 milioni. In lieve aumento le somministrazioni quotidiane di richiami ma, per coprire le persone chiamate alla terza dose (22,6 mln), entro il 31 dicembre, il ritmo dovrebbe salire a oltre 600mila somministrazioni al giorno

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Aziende e Regioni

    Un network per la Pad: al via in Campania l'innovativo modello assistenziale

    di Giovanni Esposito* e Eugenio Stabile**

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Per iniziativa del Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate dell’Università Federico II di Napoli, nasce il primo “Network per la PAD”, che ha come obiettivo quello di creare un nuovo modello terapeutico per i pazienti con arteriopatia obliterante periferica mettendo in rete 16 ospedali campani

    Aggiungi ai Preferiti