1. — Analisi

    di Claudio Testuzza

    Dal Governo

    Previdenza: da gennaio 2023 il possibile ritorno della legge Fornero

    di Claudio Testuzza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il Governo Draghi prevedeva una serie di incontri per modificare la legge Fornero o introdurre interventi a breve termine nel segno della flessibilità auspicata anche dai sindacati. Senza interventi tornano le regole base: pensione di vecchiaia a 67 e con almeno 20 anni di contributi e pensione anticipata indipendentemente dall’età e con almeno 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne

    Aggiungi ai Preferiti
  2. Dal Governo

    Rapporto Osmed Aifa/ Nel 2021 spesa dei cittadini a quota 9,2 mld (+6,3%). Spesa farmaceutica a 32,2 mld (+3,5%), pubblica a 22,3 mld (+2,6%)

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La Regione con il valore più alto di spesa lorda pro capite per i farmaci di classe A Ssn è stata la Campania con 199,9 euro pro capite, mentre il valore più basso si registra a Bolzano (113,4 euro pro capite), con una differenza tra le due Regioni del 76%. Idem per i consumi: si va dal "top" della Campania con 1.334,3 dosi per 1.000 abitanti al giorno ai consumi più bassi di Bolzano (821,4 dosi per 1.000 abitanti al giorno. Il Rapporto Osmed 2021

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Dal Governo

    Covid/ L'incidenza scende a 727 casix100mila e Rt in calo a 1,03. Rezza: «Epidemia rallenta ma restare prudenti e quarta dose per fragili e over 60»

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile al 4,1% (rilevazione ministero della Salute al 28 luglio), mentre il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende leggermente al 17,0% dal 17,1% del 21 luglio. I dati di sintesi

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Lavoro e Professione

    Di Silverio (Anaao-Assomed): «Stato di agitazione permanente dal 10 settembre. Medici, cittadini e Ssn a rischio, nessuno sconto al nuovo Governo»

    di Barbara Gobbi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Pretendiamo che i candidati a guidare il Paese abbiano idee chiare, trasparenti e programmi definiti per salvare il Servizio sanitario nazionale pubblico che è in completa disgregazione, non è più il momento dei colloqui - afferma ancora Di Silverio -: sono terminati nel momento in cui siamo stati presi in giro e non abbiamo ricevuto risposte»

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Aziende e Regioni

    Non autosufficienza/ L'appello del Patto per un nuovo welfare: la crisi di Governo non interrompa l'iter verso la riforma

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La crisi di Governo non interrompa il percorso verso la Riforma della non autosufficienza: è l'appello che arriva dalle 48 organizzazioni del Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza, che scrivono al Presidente della Repubblica, al Presidente del Condiglio Mario Draghi e ai ministri Orlando e Speranza. La richiesta: utilizzare gli spazi previsti dal Pnrr e scommettere sul Sistema nazionale di assistenza anziani

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Dal Governo

    Inail/ Nel primo semestre 2022 +43,3% denunce incidenti sul lavoro. Sanità e assistenza sociale a +133%

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Denunce decessi in calo del 13,9%, patologie a +7,7%. Quanto alle malattie denunciate, quelle del sistema osteo-muscolare e del tessuto connettivo, del sistema nervoso e dell’orecchio continuano a rappresentare, anche nei primi sei mesi del 2022, le prime tre malattie professionali denunciate, seguite dai tumori e dalle malattie del sistema respiratorio

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Lavoro e Professione

    Draghi pensa alle pensioni: le proposte sotto esame e le altre possibili vie

    di Claudio Testuzza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Una forma di sostegno ai pensionati potrebbe essere quella di introdurre quanto, ad esempio, già in vigore in Germania, che prevede il trattamento fiscale solamente sul 50% del suo importo. Si manterrebbe comunque, sul restante 50% del trattamento, il criterio della progressività delle aliquote così come previsto nel nostro ordinamento ordinario

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Aziende e Regioni

    Covid/ Continua la discesa di nuovi casi (-25% in 7 giorni), frena l'aumento di ricoveri (+1,4%) e T.I.(+5,1%). Decessi a +23,8%. La quarta dose non decolla (+17,3%). Campagna elettorale e pandemia: no alle strumentalizzazioni, predisporre subito il piano per l'autunno-inverno

    di Fondazione Gimbe

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il monitoraggio 20-26 luglio rileva un calo dei nuovi casi (473.820 vs 631.693) per la seconda settimana consecutiva. Rallenta la crescita degli indicatori ospedalieri (+149 ricoveri in area medica, +21 in terapia intensiva) e aumentano ancora i decessi (1.019). Sempre ferme le percentuali di chi ha ricevuto almeno una dose di vaccino(88,1%) e di chi ha completato il ciclo (86,6%). Sono 6,84 mln i non vaccinati, di cui 2,17 mln guariti solo temporaneamente. 7,76 mln di persone non hanno ricevuto la terza dose, di queste 2,71 mln di guariti non possono riceverla nell'immediato. Quarte dosi in aumento rispetto alle 44.169 dosi della scorsa settimana ma ancora molto lontane dalle 100mila al giorno fissate dalle linee di indirizzo dell'unità per il completamento della campagna vaccinale. Per l'autunno-inverno necessario pianificare subito puntando sui 5 "stabilizzatori" della pandemia proposti da Oms Europa. I dati 20-26 luglio

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Lavoro e Professione

    Corsi di laurea delle 22 professioni sanitarie: scadenze e costi per le iscrizioni all’esame di ammissione del 15 settembre nelle 39 Università statali

    di Angelo Mastrillo *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Al momento i posti assegnati sono 31.730 (di cui 17.997 per infermieri) - ma sono ancora provvisori - perché si attenderebbe la determinazione definitiva dei posti da parte del ministero dell’Università, a cui dovrebbe fare seguito l’aggiornamento dei bandi di ammissione da parte delle Università. In base ai dati degli anni scorsi, potrebbero essere circa 78 mila gli studenti interessati a iscriversi. I costi e i dati per sede

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Medicina e Ricerca

    Tumore del colon-retto, la scommessa dei farmaci "mirati" sul Dna

    di Sabrina Arena *, Alberto Bardelli **

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    I risultati di una ricerca dell'Irccs di Candiolo, confermati su organoidi derivati da pazienti, indicano che farmaci mirati a proteine coinvolte nei sistemi di riparazione del Dna potrebbero diventare una concreta risposta per molti pazienti a oggi senza opportunità terapeutiche: principi attivi di questo tipo sono già in fase I-III di sperimentazione clinica

    Aggiungi ai Preferiti
  11. In Parlamento

    Recovery Plan, ok in Senato alla riforma degli Irccs. Speranza: ora gli Istituti sono più forti. Sileri: al prossimo Governo i decreti attuativi

    di B. Gob.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La riforma disciplina tra le altre cose le modalità di svolgimento delle attività di ricerca, permettendo la costituzione di Reti di Irccs e facilitando la loro partecipazione a progetti di ricerca internazionali, e agevolando l’attività di trasferimento tecnologico dall’idea progettuale all’eventuale brevetto e alla fase di produzione e commercializzazione

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Medicina e Ricerca

    Tumori femminili: 182mila nuove diagnosi all'anno. Parte la campagna di sensibilizzazione Aiom "Neoplasiadonna"

    di Saverio Cinieri *, Giovanni Scambia **

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Oggi convivono con una patologia oncologica più di 1,9 milioni di donne. Nel 2020 sono stati diagnosticati 55mila nuovi casi di tumore della mammella e 8.300 dell’utero. Aumenta anche la sopravvivenza, con l’88% per il seno, il 79% per l’endometrio e il 68% per la cervice, ma è necessario intervenire perché si possa invecchiare in salute

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Lavoro e Professione

    "Rilanciare il Servizio sanitario nazionale": appello Fnomceo a tutte le forze politiche su 10 priorità

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «La pandemia ci ha mostrato i limiti, le fragilità ma anche i punti di forza del nostro Servizio sanitario nazionale, e del suo capitale umano. Ora - afferma il presidente Anelli - la responsabilità di conservarlo, sostenerlo, promuoverlo passa nelle mani di coloro che si propongono per governare il nostro Paese. Come medici, come cittadini chiediamo a tutti i partiti un impegno, forte e chiaro, per il nostro Servizio sanitario nazionale»

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Aziende e Regioni

    Covid/ Fiaso: si inverte la curva dei ricoveri che scende del 2%

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Dopo la costante salita dell’ultimo mese lieve diminuzione nei reparti di area medica. Stabili le terapie intensive. Calo anche negli ospedali pediatrici. Appello alle forze politiche del presidente Fiaso, Giovanni Migliore, per uno sforzo condiviso nella prosecuzione della campagna per la quarta dose

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Aziende e Regioni

    Fimmg: approvato il fabbisogno dei medici di medicina generale per il triennio 2022/2025

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo il segretario generale, Silvestro Scotti, sarà consentito l’accesso alla formazione specifica in medicina generale di quasi circa 2.800 nuovi medici, subito pronti a prendersi carico di 1.000 assistiti ciascuno con il supporto di un tutor, così come prevede la nuova normativa.

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Aziende e Regioni

    Teleriabilitazione: così Fondazione Don Gnocchi punta alla continuità di cura nella disabilità cronica

    di Francesca Baglio *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Attualmente in Fondazione Don Carlo Gnocchi la teleriabilitazione è un servizio che coinvolge dodici centri, presenti in cinque Regioni. Dal 2020 a oggi sono 500 i professionisti formati e operativi nel prestare servizio di teleriabilitazione, 44.582 i trattamenti erogati, e 2.320 i pazienti trattati. Attraverso le piattaforme di teleriabilitazione, vengono gestiti circa 3.000 messaggi al giorno tra domicilio del paziente e la clinica e il servizio risulta molto apprezzato dai pazienti, che lo valutano in media 4.2 su 5 punti

    Aggiungi ai Preferiti
  17. Sentenze

    Tar del Lazio: sanzioni alle tv che vendono integratori pubblicizzando effetti simili a quelli dei farmaci

    di Pietro Verna

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il Tar del Lazio ha ritenuto legittima la sanzione amministrativa (euro 264.967,50) inflitta dall’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni- Agicom ad una società del settore audiovisivo che ha messo in vendita integratori con modalità tali da «ingenerare nei telespettatori una sfiducia, o quanto meno un forte dubbio, sulla efficacia della medicina tradizionale»

    Aggiungi ai Preferiti