Medicina e ricerca

Combattere lo scompenso cardiaco: le sinergie possibili tra farmaci e dispositivi elettrici impiantabili

di Giuseppe Boriani *

S
24 Esclusivo per Sanità24

Nello scompenso cardiaco le terapie farmacologiche, oppure basate sull’utilizzo di dispositivi medici, non rappresentano soluzioni terapeutiche alternative ma strumenti che, laddove impiegati in maniera sinergica e integrata, possono contribuire concretamente a migliorare l’evoluzione clinica del paziente

Sanità24

Sanità24 fornisce l’informazione quotidiana più autorevole di taglio economico e normativo dedicata ai temi della sanità.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?