1. Aziende e Regioni

    Malattie rare/ Nel 6° Rapporto un'Italia che "va" ma disparità tra Regioni. Su 130 "orfani" autorizzati nell'Ue disponibili 122 di cui l'80% in regime Ssn. La spesa è l'8% di quella per tutti i farmaci con Umbria ed E.Romagna al top

    di B. Gob.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    In termini di accesso "nazionale" l'Italia è seconda solo alla Germania. Dall’analisi dei tempi mediani entro cui i Ssr rendono disponibili ai pazienti i farmaci orfani emerge che nel periodo 2016-2021 le Regioni italiane hanno impiegato mediamente 113 giorni. Tempi più lunghi e meno farmaci rispetto alla media nazionale in Molise, Valle d’Aosta, PA Trento e Basilicata

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Alessandro Miani *

    Medicina e Ricerca

    Di smog si muore, è tempo di agire

    di Alessandro Miani *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’Italia è tra i Paesi europei che devono compiere i più netti progressi per l’attuazione della "Zero Pollution Strategy" europea, che sottende la revisione delle Linee Guida per la Qualità dell’Aria presentate dalla Commissione Europea lo scorso ottobre per allinearsi alle più stringenti direttive Oms, utilizzando al meglio i fondi del Pnrr per invertire rapidamente la rotta con un’attenta strategia di allocazione delle risorse e verifica in corso dei risultati prodotti da azioni specifiche in grado d’impattare sui temi Salute, Ambiente e Cambiamenti Climatici

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Lavoro e Professione

    Medicina generale, l'Atto d'indirizzo 2019-2021 pronto per la Sisac. Il Mmg resta "convenzionato"

    di B. Gob.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Lo stato di agitazione e tanto più lo sciopero che era stato ventilato sembrano fantasmi lontani, mentre la nuova convenzione si avvicina con la promessa di aumenti del 3,78% e si ragiona dell'avvio del nuovo "accordo" 2022-2024. La "musica" resta dolce anche sul fronte del rapporto con il Ssn che almeno per il momento e una volta ancora, malgrado il Dm 77, le case di comunità e nel complesso tutta la riorganizzazione delle cure primarie disposta dal Pnrr, resterà da "liberi professionisti. Il testo dell'Atto di indirizzo

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dal Governo

    Inail, nel 2022 +25,9% infortuni ma calano del 10,7% i decessi. Malattie professionali in aumento del 9,9%

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il deciso aumento delle denunce di infortunio nel complesso secondo l'Inail è dovuto in parte al più alto numero di denunce di infortunio da Covid-19 e in parte alla crescita degli infortuni "tradizionali" sia sul lavoro sia in itinere. Il calo dei decessi è da attribuire al "notevole minor peso delle morti da contagio", a cui si contrappone però il contestuale incremento dei decessi in itinere

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Aziende e Regioni

    Analisi degli accessi in Pronto soccorso in pandemia, il "best paper" del 2022 assegnato dalla rivista Medicina al Gemelli

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «I risultati di questo studio – commenta Francesco Franceschi direttore Uoc Medicina d’Urgenza e Pronto soccorso e senior author dello studio - dimostrano ancora una volta il fortissimo impatto che ha avuto il Covid-19 sulla popolazione generale, determinando non solo un elevato numero di contagi e di ricoveri, ma anche una riduzione del ricorso al sistema dell’emergenza-urgenza per tutte le altre patologie potenzialmente fatali»

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Dal Governo

    Sperimentazioni cliniche: Schillaci firma i decreti sui comitati etici

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Con la firma dei quattro decreti si compie un passo decisivo verso la piena implementazione del Regolamento europeo 536/2014 in materia di sperimentazioni cliniche e si dà un grande impulso alla ricerca sanitaria che, oltre a consentire di avere maggiore disponibilità di alternative terapeutiche, costituisce un volano per la crescita socioeconomica

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Europa e Mondo

    Covid/ Oms, 13,1 mld dosi vaccino somministrate a tre anni da inizio pandemia. "Vicini a una svolta" ma mantenere mitigazione

    di B. Gob.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo il Dg Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus il mondo è in una situazione migliore rispetto a un anno fa quando era nel picco della trasmissione di Omicron, ma ancora si contano oltre 170.000 decessi correlati al Covid, segnalati a livello globale nelle ultime otto settimane. Inoltre, la sorveglianza e il sequenziamento genetico sono diminuiti a livello globale, rendendo più difficile rintracciare varianti note e rilevarne di nuove

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Aziende e Regioni

    Biotestamento, dichiarazioni al palo: a 5 anni dalla legge solo lo 0,4% degli italiani ha depositato le Dat

    di Red. San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L'indagine dell'Associazione Luca Coscioni rivela: solo 185.500 persone hanno depositato le disposizioni anticipate di trattamento. Un vuoto determinato innanzitutto dalla mancanza di conoscenza dello strumento entrato in vigore esattamente cinque anni fa, il 31 gennaio del 2018. A questo link tutti i dati per comune e provincia di tutte le Regioni. Un video e il numero bianco dedicato. L'INDAGINE

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Lavoro e Professione

    Violenza ai sanitari: Federsanità e Simeu consegnano all'Osservatorio una raccolta di buone pratiche

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L'obiettivo è quello di fornire un contributo informativo sullo stato dell’arte coinvolgendo azienda sanitarie e ospedaliere raccogliendo quanto da loro realizzato non solo in tema di “prevenzione” dalle aggressioni ma anche di “recupero” alla professione per gli operatori sanitari che avessero subito aggressioni e/o minacce

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Medicina e Ricerca

    Alimentazione e rischio cerebrovascolare: Alice accende i riflettori sul ruolo dell'omocisteina

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Può succedere che in caso di particolari patologie, di mutazione del gene Mthfr o di diete sbilanciate si verifichi un incremento dei valori plasmatici di omocisteina che, oltre a costituire un fattore di rischio per le patologie cerebro-cardiovascolari, è associato anche all’insorgenza di malattie neurodegenerative e fragilità ossea

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Aziende e Regioni

    Covid/ Ancora giù contagi (-26,5%), ricoveri (-18,4%), T.I. (-9,7%) e decessi (-30,3%). Quarta dose: scendono le somministrazioni giornaliere (-30,6%), scoperte 11,9 mln di persone. Quinta dose: copertura al 13,5%

    di Fondazione Gimbe

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    I nuovi casi settimanali si confermano in ulteriore calo: dai quasi 52 mila della settimana precedente scendono a quota 38 mila, con una media mobile a 7 giorni sopra i 5 mila casi al giorno. Al 27 gennaio sono 6,78 milioni le persone che non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino, di cui 6,31 milioni attualmente vaccinabili. I dati

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Medicina e Ricerca

    Tumore seno, le terapie integrate aumentano l’aderenza e riducono gli effetti collaterali, ma le segue solo un paziente su due

    di Stefania Gori *, Alessandra Fabi **

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Nonostante le numerose evidenze scientifiche che dimostrano l'efficacia delle terapie integrate nel migliorare la qualità della vita delle pazienti e, di conseguenza, anche l'aderenza terapeutica, nonché nel ridurre il rischio recidive, in Italia sono ancora sottoutilizzate

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Medicina e Ricerca

    Nuovo Piano oncologico/ Così possono migliorare prevenzione e assistenza domiciliare, ora servono risorse

    di Saverio Cinieri *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’oncologia è un cardine del Servizio Sanitario Nazionale, ma deve essere sostenuta con misure strutturali, come quelle delineate nel nuovo Piano. Ora servono risorse adeguate. È infatti ancora in corso la proposta normativa per il finanziamento del Piano con un fondo pari a 20 milioni di euro per gli anni 2023 e 2024. Il Piano 2023-2027

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Dal Governo

    Favo: buon segno l’approvazione del Piano oncologico nazionale ma servono fondi adeguati

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La Federazione delle associazioni di volontariato in oncologia riconosce il valore del documento. Ma il presidente De Lorenzo e il segretario generale Iannelli precisano: «Senza nuove risorse, le Regioni non potranno garantire uniformità di accesso ai servizi oncologici necessari per prevenzione, diagnosi precoce e terapie di supporto per i lungosopravviventi»

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Covid/ Iss: rischio di malattia grave sette volte più alto nei non vaccinati over 12

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Da questa settimana la stima dell’efficacia vaccinale che normalmente veniva data con il report esteso viene sostituita da una stima del rischio assoluto di infezione da SARS-CoV-2 (sintomatica e asintomatica) e di malattia grave che tiene conto non solo dello stato vaccinale ma anche dell’infezione pregressa

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Dal Governo

    Covid/ Incidenza giù a 65x100mila e Rt a 0,73, indicatori ospedalieri in calo. Terapie intensive al 2,1% e ricoveri ordinari a 6,4%. Bollettino settimanale: contagi a -26,5% e tasso positività al 6,3% (-1,3%)

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Ministero e Iss sottolineano l'importanza della vaccinazione negli anziani e nei più fragili "anche considerando la progressiva riduzione dell'effetto protettivo contro l'infezione per Sars-CoV-2 con il passare del tempo, sia dell'infezione pregressa sia della vaccinazione"

    Aggiungi ai Preferiti
  17. Lavoro e Professione

    Salute mentale in Italia, ultima chiamata per riorganizzare l'assistenza e curare i pazienti

    di Claudio Mencacci * e Matteo Balestrieri **

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    I servizi di psichiatria in Italia sono in grandissima difficoltà da molti anni nonostante le nostre denunce e richieste di ascolto: in calo i dipartimenti (da 183 a 141), in calo i posti letto (-400, quindi il 10%), in fuga il personale (tra 2 anni mancheranno mille psichiatri e circa 10 mila tra infermieri e altro personale). Sul territorio, infatti, ne manca circa il 30%. Senza parlare delle risorse, ormai da paesi a "basso reddito

    Aggiungi ai Preferiti