1. — Analisi

    di Enrico Caterini* ed Ettore Jorio*

    Aziende e Regioni

    Aziende ospedaliere: complessi i processi di fusione ma la Corte dei conti indica la via da percorrere

    di Enrico Caterini* ed Ettore Jorio*

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Per perfezionare una fusione sarà necessario curare tutte le procedure relative che - nel caso di specie di una azienda ospedaliera incorporante di una comune azienda ospedaliera e/o territoriale o viceversa – dovrà rinvenire la sua previsione nei provvedimenti di programmazione, imprescindibilmente redatti in linea con il rilevato fabbisogno epidemiologico e assistenziale

    Aggiungi ai Preferiti
  2. Medicina e Ricerca

    Oncologia: mettere in rete competenze e tecnologie per la continuità assistenziale

    di Alessandra Ferretti

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    I risultati del l Congresso internazionale di Ricerca Traslazionale in oncologia che si è tenuto a Reggio Emilia organizzato dalla Struttura Complessa di Oncologia medica dell’Ausl-Irccs. L'assessore alle Politiche della salute dell'Emilia Romagna, Raffaele Donini: integrare ulteriormente ospedali e territorio

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Sentenze

    Corte dei conti: il regime della proroga genera danni erariali, dirigenza condannata sui costi del "bucato"

    di Ettore Jorio*

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    I giudici di Perugia hanno dichiarato le responsabilità della dirigenza per oltre 5,5 milioni di euro: aveva affidato un appalto in regime di prorogatio per il lavanolo e la sterilizzazione. Occorre riattivare ad ogni scadenza le procedure e aggiudicare beni e servizi mediante gare pubbliche

    Aggiungi ai Preferiti
  4. In Parlamento

    Manovra 2023/ Medici over 72 in servizio: "Siamo la forza del domani"

    di Claudio Testuzza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Si tratta di posticipare per due anni, e sino al 31 dicembre 2026, il limite già ampliato a 70 anni, per particolari condizioni, di quanto stabilito dagli ordinamenti per il pensionamento di vecchiaia previsto, in generale, a 67 anni. Ben vago appare l’auspicio di poter far fronte alle carenze degli attuali organici ospedalieri nel settore dell’urgenza e del pronto soccorso. Senza per nulla voler criticare i medici anziani, non ci sembra molto realizzabile fare di essi, in quelle sedi "la forza del domani". Il Testo

    Aggiungi ai Preferiti
  5. In Parlamento

    Schillaci al Senato e alla Camera: garantire alle Regioni le risorse per attuare le riforme del Pnrr

    di Red.San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il ministro della Salute ha presentato alle competenti Commissioni parlamentari le linee programmatiche del suo dicastero sottolineando che "il Pnrr non risolve comunque la questione della carenza di personale". Rapida approvazione del decreto Lea, 10 milioni all'anno per il piano oncologico e 40 per il contrasto all'antibiotico-resistenza. Anticipare la rivalutazione economica per tutto il personale della sanità. LE LINEE PROGRAMMATICHE DEL MINISTERO

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Europa e Mondo

    Ocse 2022/ Ruolo chiave degli infermieri nell’assistenza, ma sono pochi e la pandemia ha aggravato le carenze. Italia in coda alla classifica dei 38 paesi Ocse per numero di organici, retribuzioni e formazione

    di Fnopi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «C'è bisogno di lavorare su un'evoluzione della professione, di formare infermieri specialisti, riconoscerne il ruolo giuridico ed economico. Senza tali presupposti - ammonisce la presidente Mangiacavalli - non può esserci una risposta appropriata ai bisogni di salute complessi e non ci può essere realmente un sistema salute degno di questo nome». IL REPORT HEALTH AT A GLANCE

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Previdenza: la tagliola sulle indicizzazioni prevista per il 2023 estesa anche al 2024

    di Claudio Testuzza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Per i "pensionati d’oro" si è passati da un incremento previsto del 7,3 % al 2,55 %per gli assegni superiori a 5.000 euro lordi. Ma tali incrementi non vengono attivati con riferimento agli scaglioni, così come previsto dall’Irpef, ma in funzione della fascia in cui l’importo totale della pensione si colloca

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Sentenze

    Livelli essenziali di assistenza: la Corte Costituzionale bacchetta l'inadempienza di dodici Governi

    di Ettore Jorio*

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo i giudici il ritardo ultraventennale nell’attualizzazione dei Lea "non trova alcuna giustificazione in relazione a un tema essenziale per la garanzia del diritto alla salute in condizioni di eguaglianza su tutto il territorio nazionale, senza discriminazione alcuna tra regioni"

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Aziende e Regioni

    Istituto Serafico: l'Italia resta indietro nell'accesso alle cure per le persone con disabilità

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Percorsi mirati quasi totalmente assenti, barriere architettoniche e mancanza di una risposta specifica per le persone con disabilità gravi o gravissime: secondo il Report realizzato dall'Istituto Serafico, per oltre il 63% delle persone diversamente abili anche un esame di routine diventa un percorso a ostacoli

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Dal Governo

    Fnomceo incontra il ministro Schillaci: "Le professioni sanitarie siano protagoniste del sistema salute"

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Secondo il presidente,Filippo Anelli, l'incontro è stato positivo: "Abbiamo chiesto al ministro di convocare la Consulta delle Professioni sanitarie e di incontrare i sindacati medici, recependo una grandissima disponibilità. L’intento comune è quello di salvare, tutti insieme, il nostro Servizio sanitario nazionale"

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Dal Governo

    Pandemia e salute mentale perinatale, l'Iss: quasi triplicate le donne a rischio depressione

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’indagine – pubblicata sull’International Journal of Environmental Research and Public Health - ha coinvolto più di 14.000 donne che hanno eseguito lo screening nel periodo 2019-2022 presso i servizi pubblici territoriali che partecipano al Network italiano per la Salute mentale perinatale, coordinato dal Centro di Riferimento per le Scienze comportamentali e la salute mentale (SCIC) dell’Istituto superiore di Sanità

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Aziende e Regioni

    Covid/ Fiaso: ricoveri complessivi in aumento del 15%, virus ormai "endemico"

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «La circolazione del virus è in aumento come avviene normalmente in inverno ma al momento non ci sono segnali di preoccupazione - afferma il presidente Fiaso Giovanni Migliore -: gli ospedali sono ormai organizzati e il numero di pazienti che sviluppano conseguenze gravi è ridotto grazie soprattutto alle difese da vaccino. La fase pandemica è alle spalle e il Covid è diventato endemico.

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Medicina e Ricerca

    Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva: in Italia circa 100mila casi non diagnosticati

    di Iacopo Olivotto *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva è una malattia genetica molto diffusa: le proteine del cuore vengono alterate con un aumento anomalo della loro attività contrattile. La patologia causa un importante ispessimento delle pareti del muscolo cardiaco e un aumento sproporzionato del consumo di energia, che nel lungo termine può avere conseguenze anche molto gravi. I sintomi più comuni sono palpitazioni, stanchezza, affanno e difficoltà a svolgere esercizio fisico, soprattutto dopo i pasti

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Aziende e Regioni

    Il Pne 2022 di Agenas certifica: nel 2020-2021 -3 milioni di ricoveri rispetto al periodo pre Covid. Rilancio nel 2021 con +500mila. Premiati Humanitas Rozzano e "Umberto I" di Ancona

    di Red. San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Nel 2021 i ricoveri in più sul 2020 sono per la precisione 501.158. Secondo l'Agenzia i risultati "dimostrano in media una tenuta del sistema delle cure ospedaliere, in particolare per quanto riguarda la tempestività di accesso alle cure urgenti e la ripresa di alcuni interventi oncologici come quelli per il tumore della mammella". Permane una "grande eterogeneità degli esiti sia intra che interregionale e un’estrema frammentazione della casistica".Il REPORT

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Schillaci: dopo il Covid priorità a liste attesa, screening ed equità

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Se da una parte è vero che bisogna tenere presente le peculiarità delle varie Regioni, dall'altra parte è necessario far sì che tutti i cittadini indipendentemente da dove sono nati e risiedono e dal reddito abbiano le stesse opportunità. Mai come in questo periodo, consapevoli della centralità della salute dobbiamo lavorare a un miglioramento continuo dell'accessibilità, della qualità e dell'equità delle cure anche dell'assistenza territoriale», ha affermato il ministro aprendo la presentazione del Pne Agenas

    Aggiungi ai Preferiti