1. Lavoro e Professione

    Laureati delle Professioni sanitarie: occupazione al 77% e sempre primi in classifica

    di Angelo Mastrillo*

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’analisi del XXVI rapporto annuale del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea di Bologna, sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati. Ai primi quattro posti e sopra la media del 76,8%: Terapista Neuro psicomotricità età evolutiva (81,1%), Tecnico di Neurofisiopatologia (81,0%), Igienista Dentale (80,7%) e Fisioterapista (80,5%)

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Claudio Testuzza

    Aziende e Regioni

    I caregiver: una realtà ancora tutta da tutelare tra attuazione della legge 33 e Pnrr

    di Claudio Testuzza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Se si considera la popolazione residente in Italia nel 2019, 59,6 milioni di italiani, i caregiver familiari di genere femminile rappresentano una popolazione di circa il 6,9 per cento. I maggiori oneri ricadono, quindi, sulle donne. In particolare su quelle tra i 45 e i 55 anni d’età, che spesso svolgono anche un lavoro fuori casa ma che nella maggior parte dei casi hanno dovuto dire addio alla propria attività per dedicarsi a tempo pieno alla cura di chi in famiglia non è più autonomo

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Lavoro e Professione

    Nursind: proclamato lo stato di agitazione, verso lo sciopero in autunno

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Alla base dello stato d’agitazione non c’è solo il decreto sulle liste d’attesa: “Il governo è in carica da 21 mesi - afferma il segretario Nursind, Andrea Bottega -. Un lasso di tempo abbastanza lungo durante il quale, tuttavia, se qualche piccolo risultato i medici lo hanno portato a casa, nulla è stato fatto per gli infermieri”

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Imprese e Mercato

    Confimi Industria Sanità: Pulin, addetti a rischio con conferma payback dispositivi

    di Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Dopo queste sentenze che mettono a rischio le Pmi della filiera, è arrivato il momento di rivedere le voci di spesa piuttosto che rifarsi dopo anni e senza alcun titolo sulle imprese - spiega Pulin che rilancia -: Per una soluzione al meccanismo del payback, sarebbe opportuno prevedere anche un cambiamento nel sistema di approvvigionamento dei dispositivi medici rispetto alla sanità pubblica», dichiara Pulin

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Imprese e Mercato

    Confapi: Camisa, pmi a rischio con conferma payback dispositivi medici

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Ora sulle imprese fornitrici ricadranno le eccedenze non programmabili delle sanità regionali senza contare che se dovessero fallire le aziende sottoposte al payback non sarebbero più disponibili negli ospedali anche i più semplici i dispositivi medici», dichiara il presidente Confapi all’indomani della sentenza della Consulta che di fatto ha confermato il payback

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Sentenze

    Consulta: il payback sui dispositivi medici presenta criticità ma è ragionevole  e non sproporzionato

    di Red.San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Pubblicate due sentenze della Corte (n. 139 e n. 140) che hanno ad oggetto il meccanismo del payback: con la prima viene riconosciuta la riduzione al 48% dei pagamenti a carico delle aziende, con la seconda la legittimità costituzionale del provvedimento riconosciuto come “un contributo solidaristico, correlabile a ragioni di utilità sociale, al fine di assicurare la dotazione di dispositivi medici”

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Aziende e Regioni

    Tumore alla prostata: Asl Bat all’avanguardia, un paziente su tre non è pugliese

    di Vincenzo Rutigliano

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Gli interventi, iniziati nel 2021, sono aumentati di quattro volte fino ai 180 previsti nel 2024 grazie anche al confronto multidisciplinare tra dipartimenti di radiologia ed urologia, chiave ideale per affrontare il tema a partire dalla risonanza magnetica sempre più utile per programmare le biopsie. Un calcolatore individua i pazienti a rischio

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Aziende e Regioni

    Virus Oropouche: Spallanzani allerta la rete regionale di malattie infettive

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    In caso di pazienti di ritorno dalle aree endemiche con sintomatologia febbrile acuta si suggerisce di considerare in diagnosi differenziale, oltre alla malaria e alle arbovirosi più comuni sostenute da virus Dengue, Chikungunya e Zika, anche la infezione da virus Oropuche, con particolare attenzione alle donne in gravidanza

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Aziende e Regioni

    La gestione dell’ipercolesterolemia e il raggiungimento degli obiettivi lipidici nei pazienti più esposti a rischio cardiovascolare: il modello della Asp di Enna

    di Calogero Russo *, Stefania Saragoni **, Marco Barbanti *, Mario Giuffrida *, Paola Maria Greca *, Francesco La Tona *, Carmela Nappi **, Alessandro Ghigi **, Maria Cappuccilli **, Luca Degli Esposti **, Mario Carmelo Zappia *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’esperienza della Asp di Enna da un lato dimostra come, un processo di audit, già entro sei mesi dall’avvio, può contribuire a ridurre in maniera cospicua il numero di pazienti non a target, dall’altro fornisce, per i restanti pazienti, un modello organizzativo che propone strategie terapeutiche mirate in funzione della distanza dal livello target

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Lavoro e Professione

    Enpam, attivato servizio di deleghe online per professionisti e persone di fiducia

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Dovrà essere il medico o l’odontoiatra ad attivare il servizio entrando nella propria area riservata e indicando il codice fiscale della persona che vuole delegare. La delega dovrà poi essere accettata in maniera espressa dal professionista o dalla persona di fiducia indicata

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Lavoro e Professione

    Enpapi: Cassazione conferma legittimità Tribunale ordinario su procedimento civile verso ex amministratori. Il presidente Baldini: «Rigettato tentativo di spostare giudizio su Corte dei Conti»

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Siamo soddisfatti della decisione della Cassazione - ha commentato il presidente Enpapi, Luigi Baldini - che ha accolto il nostro ricorso, nel quale evidenziavamo l’ammissibilità della giurisdizione civile rispetto a quanto sostenuto dagli ex amministratori di Enpapi, che invece avevano sollevato innanzi al Tribunale ordinario la questione di competenza giurisdizionale, indicando la Corte dei Conti come unico organo idoneo a emettere il giudizio».

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Medicina e Ricerca

    Patologia digitale, dal Campus biomedico di Roma AI per la tracciabilità dei campioni istologici

    di Giuseppe Perrone *

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Sebbene ci siano numerose e rilevanti sfide da affrontare, i benefici potenziali rendono la patologia digitale una componente essenziale del futuro della medicina. Investire nelle tecnologie digitali e nella formazione del personale sanitario è fondamentale per sfruttare appieno le opportunità offerte da questa rivoluzione diagnostica

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Aziende e Regioni

    Campania: stop al certificato medico per il rientro a scuola oltre i cinque giorni di assenza per malattia

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’annuncio di Antonio D’Avino, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp): “Decisione di assoluto rilievo che semplifica, non di poco, la gestione amministrativa degli aspetti igienico-sanitari in ambito scolastico, riducendo l’onere in capo ai pediatri di famiglia, ma soprattutto liberando le famiglie da un atto burocratico inutile e privo di motivazioni scientifiche”

    Aggiungi ai Preferiti