1. Dal Governo

    All’esame delle Regioni il riordino dell’Ecm in sanità. Accreditati 1.050 provider ma solo 700 con il bollino standard. Ecco la bozza

    di Rosanna Magnano

    Anteprima. È all’esame delle Regioni lo schema di Accordo sul documento «La formazione continua nel settore salute», che ristruttura la materia all’insegna di una sostanziale sburocratizzazione delle procedure e di una maggiore organicità. Con un duplice obiettivo: semplificare l’attività di professionisti e provider e rendere la stessa offerta formativa più mirata e adeguata a un’effettiva crescita professionale dell’operatore.

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Giuseppe Scurci, psicoterapeuta, segretario generale PsyPlus Onlus

  3. Dal Governo

    Spesa farmaceutica, Aifa: a settembre 2016 un rosso da 1,5 mld in corsia

    di Red. San.

    Il rosso della spesa farmaceutica totale scende, ma sale quello in corsia. Un rosso totale di 1,56 mld per la spesa farmaceutica totale, di cui 1,51 mld tutti per l'ospedaliera. Uno scostamento complessivo sempre elevato che però è in diminuzione rispetto alle rilevazioni di agosto (1,69 mld). Mentre il rosso dell’ospedaliera sale da 1,28 mld di agosto a 1,51 mld appunto. Il monitoraggio Aifa dei primi nove mesi del 2016

    Aggiungi ai Preferiti
  4. In Parlamento

    Aspettando la Consulta sulla riforma elettorale, in Parlamento avanti con biotestamento e Pma. Concorrenza in freezer

    di L.Va.

    Martedì 24 arriverà la decisione della Corte costituzionale sulla legge elettorale. Per la sanità, avanti con la legge sul fine vita e la procreazione assisitita. Entro giovedì il deposito degli emendamenti al ddl risk.

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Lavoro e Professione

    Lavoro del medico, Cimo: «Stop al modello catena di montaggio»

    di Guido Quici (vicepresidente nazionale vicario do Cimo)

    Il lavoro del medico sarà il nodo cruciale del prossimo contratto di lavoro. Dalla medicina amministrata al lavoro del medico tempo-dipendente: basta col modello catena di montaggio per l'assistenza sanitaria. L'avvio della nuova stagione contrattuale è un nuovo scenario per la professione medica, tutto da disegnare. Per questo motivo è urgente un confronto sul ruolo e sul lavoro del medico nel servizio sanitario nazionale

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Farmaci innovativi, Horizon 2020: decima call per gli incentivi
    Europa e Mondo

    Farmaci innovativi, Horizon 2020: decima call per gli incentivi

    di Maria Adele Cerizza (da Il Sole-24 Ore di oggi)

    Al via il decimo invito a presentare progetti nell'ambito dell'impresa comune Imi2 «Iniziativa medicina innovativa». L'invito (il cui acronimo è H2020-JTI-IMI2-2016-10-Two-Stage) è aperto fino al 28 marzo 2017 ed è dotato di un budget complessivo di 348.030.000 euro, importo proveniente dalla Federazione europea delle industrie e delle associazioni farmaceutiche (Efpia) e dai partner Imi 2 (con 174,17 milioni di euro) e dall'Impresa comune Imi 2 (che contribuisce con altri 173,89 milioni)

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Aziende e Regioni

    Al Bambino Gesù è «Quality day»: premiate le buone pratiche in corsia del 2016

    Oggi è «Quality day», il concorso tra reparti organizzato dalla direzione sanitaria per promuovere i migliori progetti in corsia secondo quattro parametri.Il vincitore del Quality Day di quest'anno è il “Percorso di formazione sulla gestione dell'emergenza domiciliare dei genitori di bambini con patologia complessa”.

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Dal Governo

    Conto annuale 2015: personale Ssn sceso di oltre 10mila unità, retribuzioni in stallo

    di Ernesto Diffidenti

    Per Ipasvi 2.788 unità (il 27% del calo totale) sono infermieri (-1%), seguiti dal personale del ruolo tecnico con -1.873 unità (-1,5%) e dai medici che perdono 1.797 professionisti (-1,7%). Aumenta il lavoro “flessibile” (+9%). La spesa arretra dello 0,2%

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Dal Governo

    Vaccini, c’è il via libera delle Regioni al Piano. Saitta: «Ma al Governo chiediamo una tempistica puntuale»

    di Barbara Gobbi

    Il via libera dei governatori (all’unanimità) al Piano nazionale vaccini 2017-2019 è arrivato, come anticipato da Sanità24: la Conferenza delle Regioni si è espressa e a stretto giro, nel primo pomeriggio, sarà siglata l’Intesa in Stato-Regioni. Spetta all’assessore Antonio Saitta, coordinatore per la Sanità, mettere i classici “puntini sulle i”. «Al via libera all’Intesa si accompagna - chiarisce - una richiesta al Governo: che quando saranno ripartite le risorse di cui alla legge di Bilancio, sia definita con puntualità la tempistica del calendario vaccinale»

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Dal Governo

    Farmaci e concorrenza, patto tra Aifa e Antitrust

    di Rosanna Magnano

    Stop alla giungla delle pillole in rete per tutelare maggiormente i pazienti e fari puntati sulle pratiche commerciali scorrette nel settore dei farmaci, sempre più strategico e cruciale per l’economia nazionale. Sono gli obiettivi del Protocollo d'intesa siglato oggi tra l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Acgm). Una collaborazione sistematica che consentirà il confronto e lo scambio di documenti e informazioni tra le istituzioni in tutti i loro ambiti operativi, a partire dalla negoziazione dei prezzi dei medicinali

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Dal Governo

    Vaccini, tutte le novità del Piano 2017-2019. Nel mirino i medici «contro corrente»

    di Barbara Gobbi

    Le nuove coperture gratuite e i costi, gli accordi con le aziende e il Fondo per le regioni in difficoltà. Ecco i contenuti del Piano nazionale vaccini 2017-2019, a introduzione graduale sul territorio. Ma resta confermato l’obiettivo dell’equità di accesso per tutti i cittadini. Medici sotto la lente. L’impatto netto complessivo,gli obiettivi di copertura delle nuove vaccinazioni e il decalogo per il futuro delle vaccinazioni in Italia

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Medicina e Ricerca

    Fenilchetonuria, Padova tra gli «autori» delle prime linee guida Ue

    Pubblicate su Lancet Diabetology and Endocrinology le prime linee guida europee per la fenilchetonuria. È stato un lavoro che si è protratto per più di tre anni che ha coinvolto esperti della maggior parte dei centri Europei dove viene curata la patologia e che ha definito i criteri diagnostici, il follow-up clinico e le terapie appropriate in base alla severità della malattia. Per l'Italia ha partecipato come pediatra metabolico Alberto Burlina, direttore dell'Unità Complessa Malattie Metaboliche Ereditarie e Centro Regionale dello screening esteso dell'Azienda ospedaliera di Padova

    Aggiungi ai Preferiti