1. Morbillo, Giulia Grillo: in dirittura d'arrivo Piano eradicazione del morbillo
    Dal Governo

    Morbillo, Giulia Grillo: in dirittura d'arrivo Piano eradicazione del morbillo

    da Radiocor Plus

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Lo ha dichiarato la ministra della Salute, intervenuta con il coordinatore del Tdm-Cittadinanzattiva Tonino Aceti alla trasmissione televisiva "Fuori Tg", dedicata in prima battuta alle liste d'attesa. «Che l'obbligo da solo non basti - ha detto Grillo - lo dimostra il susseguirsi dei decessi, da ultimo quello di Trieste di ieri per morbillo. Poiché siamo ancora in fase epidemica, bisogna controllare contagiati e contatti».

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Maurizio Casasco*

  3. Lavoro e Professione

    Beppe Grillo: «Medici agenti del turismo, ci mandano in sovradiagnosi». Anelli risponde: «Per combattere le disuguaglianze. No all'appropriatezza di Stato»

    di Red.San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Pubblichiamo la lettera aperta in cui il presidente della Fnomceo Filippo Anelli si rivolge al fondatore M5S Beppe Grillo che ieri dal palco di “Italia a 5 Stelle" si era rivolto alla ministra della Salute tacciando i medici di essere "agenti di turismo" e di contribuire massicciamente alla sovradiagnosi

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dalla ricerca al mercato: a Bologna stakeholder a confronto con il Clust-ER Health
    Aziende e Regioni

    Dalla ricerca al mercato: a Bologna stakeholder a confronto con il Clust-ER Health

    di Ro. M.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Accorciare il percorso lungo e tortuoso del farmaco innovativo dal laboratorio al mercato, puntare su una formazione anche manageriale dei ricercatori, promuovere l’efficienza dello sviluppo e contemporaneamente trovare la “quadra” finanziaria del sistema, anche per quei prodotti, che di fatto hanno un beneficio su fasce di popolazione relativamente ristrette. È questa la mappa tracciata lo scorso 10 Ottobre durante il Meet in Italy for Life Sciences, un appuntamento bolognese dove il Clust-ER Industrie della Salute e del Benessere della Regione Emilia-Romagna ha inaugurato il proprio percorso di dialogo con altri stakeholder nazionali. Priorità: favorire il trasferimento tecnologico dalla ricerca al mercato.

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Medicina e Ricerca

    A Padova il 26 e 27 ottobre Open Innovation Days promosso da Nova24-Il Sole 24 Ore

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il fulcro di Open Innovation Days è l’innovazione intesa come motore di crescita e risposta alle sfide del mondo. Focus sulle "Cure del futuro": le terapie sono sempre più all’avanguardia ma la sfida è anche offrire ad platea il più ampia possibile a queste cure, sempre più costose

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Sani o malati? Gimbe pubblica le linee guida per modificare le soglie di malattia
    Medicina e Ricerca

    Sani o malati? Gimbe pubblica le linee guida per modificare le soglie di malattia

    di Fondazione Gimbe

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Con l'avvio del nuovo Sistema nazionale Linee guida occorre standardizzare anche in Italia gli strumenti per modificare i criteri diagnostici delle malattie al fine di prevenire i fenomeni di sovra-diagnosi e sovra-trattamento. Bisogna evitare di etichettare come malate e quindi di “curare” persone nelle quali gli effetti avversi sono maggiori dei benefici, La Fondazione Gimbe pubblica la versione italiana della check list "G-I-N" per guidare la modifica delle soglie di malattia

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Professioni sanitarie, ministero Salute: «Abusivo chi non si iscrive subito al nuovo ordine multi-albo»

    di Rosanna Magnano

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «Tutti i professionisti regolarmente abilitati che intendano esercitare una professione sanitaria in qualunque forma giuridica , hanno l'obbligo di iscriversi da subito all'albo professionale di riferimento». E in caso di non ottemperanza, «occorre evidenziare» che la Legge Lorenzin «ha inasprito le pene e le sanzioni per coloro che incorrano nel reato di esercizio abusivo della professione». È questo il succo della lettera che il direttore generale della Dg professioni sanitarie e risorse umane del Ssn, Rossana Ugenti, ha inviato in risposta a una richiesta di chiarimento da parte dello stesso nuovo ordine multi-albo

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Veneto, proposta di governance della spesa farmaceutica in una prospettiva paziente-centrica. Il caso dei farmaci biosimilari in dermatologia
    Aziende e Regioni

    Veneto, proposta di governance della spesa farmaceutica in una prospettiva paziente-centrica. Il caso dei farmaci biosimilari in dermatologia

    di Margherita Andretta *, Luca Degli Esposti **, Giampiero Girolomoni ***, Paolo Gisondi ***, Stefano Piaserico *****, Giovanna Scroccaro *****, Domenico Mantoan ******

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    La Regione ha identificato come unità di valutazione il paziente e, in collaborazione con Clicon, ha progettato e calcolato specifici indicatori per permettere un’analisi: (1) per indicazione terapeutica, attribuendo l’uso della molecola alla specifica indicazione per cui è stata utilizzata (eg, dermatologia), (2) per medico prescrittore, calcolando l’indicatore per specifico reparto che ha generato la prescrizione, (3) per paziente beneficiario, permettendo, ai fini del processo di audit, di identificare il paziente ed il suo trattamento nello specifico, (4) per categoria terapeutica, monitorando che, in corrispondenza della genericazione di una molecola, non avvenisse una crescita non spiegabile di altre molecole appartenenti alla stessa categoria terapeutica ancora coperte da brevetto

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Vaccini pneumococco, il Board del Calendario per la vita: no a scelte «al risparmio»
    Medicina e Ricerca

    Vaccini pneumococco, il Board del Calendario per la vita: no a scelte «al risparmio»

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    «I dati degli studi di sorveglianza e sull’utilizzo sul campo dei vaccini coniugati pneumococcici 10-valente (PCV10) e 13 valente (PCV13), pur trattandosi in entrambi i casi di vaccini di documentata sicurezza ed efficacia nei confronti dei tipi di batteri contenuti in ciascuno dei prodotti, non sono indicativi di una equivalenza di efficacia protettiva per i nostri bambini». Così il Board esprime preoccupazione rispetto a scelte orientate al risparmio più che alla tutela dei bambini

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Assistere a casa il paziente fragile è più gradito ed è più efficiente
    Aziende e Regioni

    Assistere a casa il paziente fragile è più gradito ed è più efficiente

    di Massimo Giupponi * e Oliviero Rinaldi **

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    L’esperienza dell’Agenzia di tutela della salute (Ats) Brianza e i risultati ottenuti grazie alla tracciabilità dei percorsi in dimissioni protette. L’Ats ha messo a punto le linee guida “Percorsi di ammissione/dimissione protetta” per garantire la continuità assistenziale alle persone fragili, non autosufficienti, multi croniche, con limitazioni funzionali e/o disabilità, vulnerabilità sociale e con bisogni assistenziali complessi. I risultati

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Kpmg Hospital Reform: dieci mosse “giuste” per la spesa farmaceutica ospedaliera in otto Paesi Ue
    Imprese e Mercato

    Kpmg Hospital Reform: dieci mosse “giuste” per la spesa farmaceutica ospedaliera in otto Paesi Ue

    di Red. San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Basterebbe una miscela di dieci ingredienti per potenziare l’utilizzo dei farmaci a brevetto scaduto in ambito ospedaliero in alcuni dei principali Paesi europei concretizzando una minore spesa stimata tra i 6 e gli 11 miliardi di euro. È quanto emerge dallo studio “Improving healthcare delivery in hospitals by optimized utilization of medicines” commissionato dall’associazione europea di settore, Medicines for Europe, alla società di consulenza internazionale KPMG

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Anaao: «Continua la protesta dei camici bianchi»
    Lavoro e Professione

    Anaao: «Continua la protesta dei camici bianchi»

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Continua la protesta dei camici bianchi con un ricco calendario di iniziative. «Il sit-in promosso il 17 ottobre in Piazza Montecitorio dall’Intersindacale medica, veterinaria e sanitaria - sottolinea l'Anaao Assomed - è stato un successo organizzativo e mediatico di grande rilievo. I temi della manifestazione sono stati urlati con forza dai manifestanti e portati all’attenzione dell’opinione pubblica e delle rappresentanze politiche»

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Dal Governo

    Manovra/ Bonaccini (Regioni): «Insoddisfatti su aumento Fsn di 1 mld». Tavolo di confronto con la ministra Grillo

    di Barbara Gobbi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Pollice verso delle Regioni sull'esito del primo incontro oggi a Roma con la ministra Grillo. Governatori «insoddisfatti» sulle risorse per il 2019, che non si spostano dal miliardo in più preventivato nella scorsa manovra. A un tavolo con Salute e (forse) Mef è affidata la ricerca di un accordo. Tra i temi il contratto, borse di specializzazione, investimenti e payback. Il documento delle Regioni

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Aziende e Regioni

    Federalismo sanitario, Aceti (Tdm): «Con autonomia differenziata aumenteranno i gap di salute. Aprire subito un confronto»

    di Barbara Gobbi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il federalismo sanitario amplia i gap nell'accesso alle cure tra le Regioni. La fotografia arriva dal VI Rapporto del Tdm-Cittadinanzattiva. Il coordinatore Aceti lancia l'allarme autonomia differenziata e chiede subito un tavolo di confronto presso il ministero della Salute per valutare gli effetti sui cittadini

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Manovra/ Incontro Regioni-ministra Grillo. Saitta: «Servono 3 miliardi di aumento del Fsn tra servizi e personale»
    Dal Governo

    Manovra/ Incontro Regioni-ministra Grillo. Saitta: «Servono 3 miliardi di aumento del Fsn tra servizi e personale»

    di Barbara Gobbi

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Tra gestione ordinaria del Ssn, rinnovo dei contratti, nuove borse per la specialistica e sblocco del turnover, le Regioni stimano un aumento del Fsn per il 2019 di almeno 3 miliardi di euro, incluso il miliardo già stanziato dalla scorsa manovra. Convergenza con l'Intersindacale sulle priorità nella trattativa per il rinnovo contrattuale

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Stop numero chiuso a Medicina, Saitta (Regioni): «La priorità è  aumentare le borse di specializzazione»
    Dal Governo

    Stop numero chiuso a Medicina, Saitta (Regioni): «La priorità è aumentare le borse di specializzazione»

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Puntuale definizione del fabbisogno formativo di personale sanitario, netto aumento delle borse di studio di specializzazione, incrementando il numero dei contratti finanziati dallo Stato, revisione dei contenuti formativi dei corsi universitari e degli attuali profili professionali. Questa la strada indicata dal coordinatore degli assessori Saitta, che definisce «un boomerang» l'addio al numero chiuso a Medicina

    Aggiungi ai Preferiti