1. Lavoro e Professione

    Mangiacavalli (Ipasvi): «Comma 566, è ora di voltare pagina. Metodo “sacco a pelo” al ministero finché non si trova una soluzione»

    di Barbara Gobbi e Lucilla Vazza

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Un ministero arbitro se non regista della soluzione sul comma 566. Il punto sulle competenze specialistiche avanzate. Le novità del Ddl Lorenzin. Barbara Mangiacavalli, 47enne presidente della Federazione Ipasvi da marzo 2015, direttore sociosanitario della Assr Bergamo Ovest, parla a tutto campo della professione.Il servizio completo su Il Sole-24Ore Sanità 21/2016

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Cristiana Abbafati (Crea Sanità, membro del Gbd)

    Lavoro e Professione

    In Europa viviamo tutti più a lungo ma peggio e con più disabilità

    di Cristiana Abbafati (Crea Sanità, membro del Gbd)

    Gli italiani si ammalano di più perché vivono più a lungo, come è noto, ma anche per la crescente diffusione di patologie croniche, comprese quelle fortemente disabilitanti. Il fenomeno è tanto più significativo perché s’inserisce in uno scenario globale che, a fronte di un generale miglioramento delle aspettative di vita, presenta un sostanziale peggioramento delle condizioni di salute

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Dal Governo

    Renzi: «Italia leader nella sanità da qui a 20 anni. Purché si cambi il modello di gestione dei soldi»

    Il punto è «come tenere insieme qualità della vita e innovazione nella gestione dei soldi per la sanità». E poiché «ogni anno la spesa sanitaria cresce ogni anno di un miliardo, il modello deve necessariamente cambiare». Il premier Matteo Renzi, intervenuto a un incontro con cento studenti fra i 23 e i 26 anni selezionati dalla società di consulenza Boston Consulting Group a Milano, candida il nostro Paese alla «leadership mondiale nella sanità da qui a 20 anni».

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Medicina e Ricerca

    Al Bambino Gesù di Roma un nuovo reparto dedicato a trapianto di midollo e terapie cellulari oncologiche

    Più di 300 metri quadrati di spazi dedicati, 7 posti letto ad alta tecnologia collocati in apposite stanze per permettere il completo isolamento ambientale. Sono alcune delle caratteristiche che rendono unico in Europa il nuovo reparto Trapianto Emopoietico e Terapie Cellulari dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, dedicato ai piccoli pazienti affetti da leucemie acute, malattie genetiche (tra cui talassemie, anemie di Fanconi, gravi immunodeficienze), che richiedono un trapianto di cellule staminali emopoietiche. Il reparto è stato inaugurato ufficialmente oggi alla presenza della ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, e della presidente dell’ospedale della Santa Sede Mariella Enoc

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Lavoro e Professione

    Dentisti, Andi punta sui giovani e sul fondo sanitario integrativo autogestito

    di Andi (Associazione nazionale dentisti italiani)

    Puntare sui giovani e tutelare tutti gli odontoiatri che esercitano con professionalità, intercettando le nuove richieste dei pazienti: è questa, in estrema sintesi, la nuova strada di Andi (Associazione nazionale dentisti italiani), emersa dal X Congresso politico che si è tenuto a Venezia.Via libera anche al Fas, il fondo sanitario integrativo gestito direttamente dall’Associazione e in grado di poter dialogare con casse di previdenza, comparti lavorativi, sindacati di categoria e provider

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Aziende e Regioni

    L’Asl Roma 2 accoglie la sfida di Estar Toscana: focus sulla valorizzazione delle risorse umane

    di Enza Colagrosso (direttore editoriale Teme)

    Estar, l’Ente di supporto tecnico amministrativo regionale della Regione Toscana, quest'anno si è presentato al Forum Pa 2016 in veste di editore del libro: “Mappare, Organizzare, Innovare. La strategia per far crescere le risorse umane”. E così mentre tutti discutono sulle ricadute prodotte dell'applicazione del nuovo Codice nelle strategie degli acquisti, Estar entra nel problema attraverso un'angolazione completamente diversa: provare ad incentivare, con l'applicazione di metodologie innovative, la valorizzazione delle risorse umane

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Pubblico impiego, le pensioni costano 66 miliardi (+2,1% in un anno)
    Dal Governo

    Pubblico impiego, le pensioni costano 66 miliardi (+2,1% in un anno)

    di Davide Colombo (da Il Sole-24Ore)

    C’è una dinamica costante ormai da alcuni anni all'interno dei macro-aggregati della spesa corrente: si riduce quella per gli stipendi dei dipendenti pubblici e cresce quella per le loro pensioni. È l'effetto del blocco del turn over. Che ieri ha trovato l'ennesima conferma nei dati di flusso sui pensionamenti forniti dall'Inps sulle Gestioni ex Inpdap

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Lavoro e Professione

    Ecco perché il modello H16 va ripensato. Lo studio Anaao: «Per il 118, oltre 3 milioni di prestazioni in più al giorno»

    di Anaao-Assomed


    Il lavoro della continuità assistenziale può essere affidato al servizio 118? Ecco lo scenario che si realizzerebbe se entrasse in vigore a risorse invariate l'atto di indirizzo per la medicina convenzionata. Lo studio a cura di Domenico Montemurro (Anaao Giovani) e Chiara Rivetti (Anaao Assomed Piemonte).

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Lavoro e Professione

    L’emergenza-urgenza chiede il «ruolo unico per i medici del 118, del Pronto soccorso e dei Dea»

    di Cimo

    Il Coordinamento nazionale Cimo Emergenza Urgenza, riunito a Vicenza, richiede la realizzazione di una Rete Unica dell'Emergenza Urgenza e che sia istituito il ruolo unico per i medici che lavorano nel sistema 118, nei Pronto soccorso, nei Dea, superando l'attuale molteplicità di contratti nel settore di emergenza urgenza, al fine di garantirne un’omogeneità di competenze e di sviluppo professionale

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Imprese e Mercato

    La valutazione e gestione del farmaco biotech: un mercato da 4 miliardi

    I farmaci biotecnologici rappresentano il 35,2% della spesa farmaceutica ospedaliera e il 13,6% della spesa farmaceutica complessiva (dati 2014). I risultati di tre anni di ricerca di Cesbio: un progetto joint Cergas Bocconi e università del piemonte orientale, in collaborazione con assobiotec, associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, parte di federchimica

    Aggiungi ai Preferiti