1. In Parlamento

    Dirindin: «Per il Def la salute non è una priorità»

    di Nerina Dirindin (commissione Igiene e Sanità - Senato)

    Ancora una volta non possiamo non rilevare una preoccupante disattenzione nel Def 2017, oggi in approvazione in Parlamento, alla tutela della salute e alle politiche sanitarie. Come se la salute non fosse una importante priorità per gli italiani. Come se il sistema sanitario fosse solo un costo, una spesa da contenere, dimenticando che esso, oltre a contribuire a migliorare le condizioni di vita e salute della popolazione, è invece un settore-chiave dell’economia, in grado di contribuire allo sviluppo del Paese in termini economici e occupazionali, uno dei settori più dinamici e innovativi della nostra economia

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Roberto Guarasci (responsabile IIT - CNR sede di Rende - Ordinario di Documentazione Università della Calabria)

  3. In Parlamento

    Def 2017, la relazione di maggioranza al voto in Senato: «Allineare la spesa sanitaria sul Pil a media Ue»

    Allineare progressivamente «la spesa sanitaria italiana in rapporto al Pil a quella media europea”. È quanto si chiede nella relazione di maggioranza che verrà votata oggi nell’Aula del Senato. Nel testo si invita inoltre a “garantire l’universalità e l’equità del servizio sanitario nazionale, rafforzandone ulteriormente l’efficienza e la qualità delle prestazioni anche prevedendo interventi volti a restringere il Gap con l’Europa

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dal Governo

    La Manovrina in Gazzetta. Ecco testo e relazioni tecniche

    Anteprima. Certezza sul payback farmaceutico con l’utilizzo delle fatture elettroniche; farmaci a innovatività condizionata esclusi dall’accesso ai fondi ad hoc previsti dalla legge di bilancio 2017 ma inseriti esclusivamente nei prontuari regionali; deroga sulle regole per la contabilizzazione delle entrate per agevolare gli interventi di edilizia sanitaria; Trasferimento al ministero della Salute delle competenze in materia di assistenza sanitaria agli stranieri finora in capo al ministero dell’Interno; spazi finanziari per investimenti in favore delle Regioni; pagamenti più tempestivi per gli enti Ssn. Sono queste le principali novità sanitarie contenute nella Manovrina pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 24 aprile 2017 .

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Lavoro e Professione

    Contratti: da Cgil Cisl Uil piattaforma unitaria per il rinnovo dirigenti medici e sanitari

    di Massimo Cozza (Fp Cgil Medici); Biagio Papotto (Federazione Cisl Medici); Roberto Bonfili (Uil Fpl Medici)

    Presentiamo oggi, per la sanità pubblica e i cittadini, la piattaforma contrattuale unitaria, che parte dalla contrattazione del rapporto di lavoro per definire meglio le innovazioni necessarie e per rilanciare la valorizzazione professionale di chi lavora per la sanità pubblica. A fronte di 11 milioni di cittadini che non accedono al Ssn dobbiamo qualificare e riorganizzare al meglio il servizio pubblico, contrastando una privatizzazione strisciante quanto dannosa

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Farmaci, la Consulta salva i ripiani
    Sentenze

    Farmaci, la Consulta salva i ripiani

    di Emiliano Calabrese

    Anteprima. Alla fine la Corte Costituzionale ha deciso: non è illegittimo l’obbligo di ripianare il superamento del tetto della spesa farmaceutica imputabile al fondo per l'acquisto di farmaci innovativi a carico delle aziende titolari di autorizzazione all'immissione in commercio (AIC) in proporzione dei rispettivi fatturati relativi ai medicinali non innovativi coperti da brevetto [art. 5 comma 3 lettera a) del decreto legge 159/2007]. La sentenza

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Lavoro e Professione

    Comunicato sindacale. Dalla parte del Sole: 8 anni di avvertimenti inascoltati

    di Il Cdr di Radiocor Plus in collaborazione con il Cdr de Il Sole24Ore e il Cdr di Radio24

    Cari lettori, vi chiediamo pochi minuti di attenzione per comprendere questi 8 anni di perdite, per un totale di 353 milioni; gli otto anni peggiori della vita del Sole24Ore. Ecco alcuni stralci che documentano come noi giornalisti del Sole, rispettando i principi che ci guidano quotidianamente nel raccontarvi la realtà economica, politica e finanziaria, in questi 8 anni abbiamo sottolineato, in occasione dell’assemblea degli azionisti, la gravità crescente della situazione chiedendo ripetutamente all'azionista di maggioranza, ovvero a Confindustria, e all' azienda, provvedimenti coerenti

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Europa e Mondo

    Morbillo, l’Oms Europa: «Italia seconda solo alla Romania con il 22% dei casi»

    Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità per la regione europea, sono italiani oltre il 22% dei casi europei di morbillo. Ogni anno 1,5 milioni di bambini in tutto il mondo muoiono a causa di malattie prevenibili attraverso l'immunizzazione. Al via da oggi e fino al 30 aprile la Settimana mondiale dell’immunizzazione “Vaccines work” promossa dell’Oms. Flavia Bustreo, vicedirettore Oms e co-chair: «Basta bufale e ingiustificati allarmismi, i vaccini sono sicuri e vantaggiosi. Prioritario tornare a promuoverli».

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Sentenze

    Amianto al porto di Carrara, il Tribunale condanna l’Inps

    di Osservatorio nazionale amianto (Ona)

    Il Tribunale di Massa con sentenza n. 94 del 21.04.2017, pubblicata il 22.04.2017, ha condannato l'Inps a rivalutare la posizione contributiva di 6 operatori del Porto di Marina di Carrara, con il coefficiente 1,5 fino al 31.12.1992 e quindi con il loro prepensionamento. La sentenza

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Lavoro e Professione

    Come e cosa valutare nel Servizio Sanitario nazionale

    di Roberto Polillo

    Nella valutazione dei dirigenti, è indispensabile rompere con la vecchia logica produttivista fine a sé stessa. Occorre invece andare a valutare, per restare restare nel campo della quantità di prodotto, il numero di relazioni cliniche che ogni professionista mette in campo per rendere più appropriato il proprio lavoro. Ciò vale sia per gli ospedalieri che per i Mmg

    Aggiungi ai Preferiti
  11. L’Ape sociale inizia il suo cammino
    Lavoro e Professione

    L’Ape sociale inizia il suo cammino

    di Claudio Testuzza

    Mentre per l’Ape volontaria si è ancora fermi alla formulazione dei decreti necessari per la sua attuazione , l’anticipo pensionistico sociale inizierà il suo cammino dal il 1° maggio. Infatti per due mesi, e fino al 30 giugno, disoccupati, invalidi e occupati in attività e professioni gravose, potranno fare domanda per mettersi a riposo anticipatamente nel 2017, se in possesso di almeno 63 anni d’età e 30 di contributi, ricevendo fino all’effettiva età di pensionamento (periodo massimo: tre anni e sette mesi) un’indennità sostitutiva del trattamento pensionistico a carico dello stato fino a 1.500 euro lordi. L’accoglimento delle domande è comunque vincolato alla disponibilità di risorse

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Lavoro e Professione

    I pediatri Fimp: «Contro gli stili di vita scorretti serve un’alleanza globale»

    A Sorrento il 43° Congresso nazionale della Federazione dei pediatri di famiglia italiani. Il presidente Giampietro Chiamenti: «Nel passaggio tra infanzia e adolescenza non sempre sono garantite continuità di cura e assistenza. Proprio in questa fase della vita iniziano i comportamenti pericolosi per la salute. Pronti a collaborare con altre associazioni mediche per stabilire nuove norme»

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Medicina e Ricerca

    Giornata mondiale contro la malaria, Amcli: potenziare monitoraggio e strategie di contrasto

    La malaria resta una grave minaccia per milioni di persone nelle zone più disagiate del mondo. I cambiamenti climatici possono creare nuove condizioni favorevoli alla diffusione delle specie di zanzara Anopheles che è l'efficace vettore della malaria . Il terremoto e l'alluvione in Haiti hanno causato un aumento della diffusione dei casi di malaria. Le guerre rendono difficile il controllo della malaria come di altre malattie.

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Sentenze

    Obbligo vaccinale per nidi e materne, la tutela della salute prevale sui genitori. Lo dice il Consiglio di Stato

    di Red.San.

    Il Consiglio di Stato conferma l’orientamento già espresso dal Tar del Friuli Venezia Giulia: la tutela della salute in età prescolare prevale sulle responsabilità genitoriali. La sentenza del Tar del FVG e l’ordinanza del Consiglio di Stato

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Lavoro e Professione

    L’ordine dei medici di Treviso radia medico “anti vaccini”. L’Iss ringrazia

    Ad annunciarlo, via twitter, è il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Walter Ricciardi: «Grazie a Ordine medici Treviso per aver radiato primo medico per il suo comportamento non etico e antiscientifico nei confronti dei vaccini». La radiazione del cardiologo R.G. è, secondo Ricciardi, «un passaggio importantissimo, che deve essere un segnale per tutti i medici che non si comportano secondo la deontologia»

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Dal Governo

    Giornata nazionale sulla salute della donna. Sfide e traguardi della prevenzione al femminile

    di Ro. M.

    Le donne utilizzano il 10% in più di farmaci rispetto agli uomini ma sono molto più esposte a effetti indesiderati. Le sfide della ricerca indipendente, i traguardi della prevenzione oncologica su screening e stili di vita. Gli spazi di miglioramento. Il punto alla Giornata nazionale sulla salute della donna, iniziativa promossa dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin il 22 aprile

    Aggiungi ai Preferiti
  17. In Parlamento

    Trattamento sanitario obbligatorio, la proposta di riforma dei Radicali Italiani

    di Red.San.

    L’introduzione della difesa tecnica come presidio utile ad approfondire e rendere effettivo il controllo di legalità della procedura; il divieto di utilizzare, durante il Tso, strumenti di contenzione meccanica, il mantenimento di reparti “aperti”, la necessità di salvaguardare la comunicazione del paziente con l’esterno, attraverso le visite e l’uso di altri mezzi di comunicazione; infine, più forza al monitoraggio e alla sorveglianza a cura del Garante Nazionale dei Detenuti e Ristretti. Questi i capisaldi della “legge Mastrogiovanni”, la proposta di legge di iniziativa popolare pensata per riformare il Trattamento sanitario obbligatorio, presentata alla sala stampa della Camera dei deputati dai Radicali Italiani. La proposta

    Aggiungi ai Preferiti
  18. Lavoro e Professione

    Aggressioni ai medici, Fnom a Lorenzin: «Subito standard strutturali, organizzativi e di sicurezza»

    La richiesta alla ministra della Salute è chiara: individuare al più presto, insieme alle Regioni, standard strutturali, organizzativi e di sicurezza tali da garantire finalmente sicurezza e tutela ai medici, oggetto di violenze e aggressioni soprattutto quando donne e se impegnati in servizi particolarmente a rischio, come l’emergenza. «La qualità delle cure è garantita dalla serenità degli operatori», afferma la presidente Fnomceo Roberta Chersevani nella lettera di accompagnamento alla mozione approvata all’unanimità dal Consiglio nazionale il 7 aprile. La mozione

    Aggiungi ai Preferiti