1. Dal Governo

    Incontro Regioni-Governo: 2 tavoli sulle risorse. Toti (Liguria): «In legge Bilancio almeno due mld per coprire contratti, Lea e farmaci innovativi»

    Il vertice interlocutorio tra una delegazione delle Regioni e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti rilancia il tormentone Fondo sanitario nazionale. Quel che è certo è che partiranno due tavoli tecnici, dove saranno affrontate la parte sanitaria e non. Intanto, ci si arrovella sui 2 miliardi. «Il governo - ha spiegato il vicepresidente dei governatori Giovanni Toti - si è detto sensibile al nostro grido di dolore»

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Silvia Stefanelli (avvocato)

    Dal Governo

    Quale concorrenza in sanità?

    di Silvia Stefanelli (avvocato)

    Concorrenza e tutela della salute. La difficoltà sembra essere insita nella natura pubblica del servizio, che osterebbe ad una applicazione ampia dei principi di concorrenza. Al contrario invece la concorrenza può rappresentare uno strumento idoneo a migliorare la qualità delle prestazioni, uscendo dalla strettoie della mera sostenibilità del sistema. Questa la posizione, molto chiara, del Segretario generale AGCM Roberto Chieppa al convegno della Società italiana avvocati amministrativisti

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Imprese e Mercato

    Farmaci biotech, fatturato in crescita dell’8% e investimenti a +11%. Il Report 2016 di Farmindustria

    di Rosanna Magnano

    Le biotech sono in crescita su tutti i fronti, con un fatturato che in Italia vale 7,9 miliardi (in salita dell’8%), export compreso. Con 211 aziende che danno lavoro a 3.816 addetti e che nell’ultimo anno hanno investito 623 milioni di euro in ricerca (+11% circa). Il punto oggi a Roma nel corso del convegno su «Il farmaco biotech nel rinascimento della ricerca», con la presentazione del «Rapporto sulle biotecnologie nel settore farmaceutico in Italia 2016» realizzatoda Farmindustria in collaborazione con Ernst & Young.

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Dal Governo

    Mobilità sanitaria, accordo tra le Regioni. La «migrazione sanitaria» muove in totale 4,1 mld nel 2015. Obiettivo 2017: paletti agli erogatori privati schizzati a +11%

    di Red.San.

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Il movimento totale della mobilità sanitaria interregionale vale nel 2015 4,1 miliardi, in lieve crescita quindi rispetto ai 4 miliardi del 2014 e soprattutto rispetto ai 3,9 miliardi del 2013. È quanto si legge nella bozza di “Proposta di accordo per la regolazione dei flussi finanziari connessi alla mobilità degli assistiti tra le Regioni per gli anni 2014-2015”, approvata dai presidenti. Produzione pubblica a -3% mentre quella privata schizza all’11%. La bozza di accordo

    Aggiungi ai Preferiti
  5. Imprese e Mercato

    Appalti centralizzati, la medicina di laboratorio fa i conti con la spending review

    di Ernesto Diffidenti

    Le richieste degli stakeholder al tavolo promosso da Sanità24. L’obiettivo è contemperare il rigore dei bilanci con la flessibilità degli appalti e la qualità delle cure

    Aggiungi ai Preferiti
  6. Imprese e Mercato

    Impegno hi-tech in primo piano per la salute del cuore

    di Alexander Zehnder (presidente e Ad Sanofi Italia)

    In ambito cardiovascolare si respira sempre più attenzione da parte degli attori dell'innovazione. A tal punto da far crescere il segmento dell'e-health, generando una moltiplicazione di incubatori, acceleratori e startup dedicate al medicale. Il bilancio in occasione della Giornata Mondiale per il Cuore.

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Dal Governo

    Pensioni, misure per 6 miliardi in 3 anni

    di Giorgio Pogliotti e Marco Rogari (da Il Sole-24 Ore di oggi)

    Anticipo pensionistico sperimentale per due anni con il meccanismo del prestito bancario assicurato. No tax area per i pensionati a 8.125 euro. Quattordicesima per altri 1,2 milioni di lavoratori e aumento medio del 30% del bonus per i 2,1 milioni di soggetti che già ne beneficiano. Ricongiunzioni gratuite. E accesso agevolato alla pensione per “precoci” e “usuranti”. Questi cinque punti del pacchetto previdenza che entreranno nella legge di Bilancio per effetto del verbale siglato ieri da governo e sindacati, anche se con molti distinguo e con più di un nodo ancora da sciogliere

    Aggiungi ai Preferiti
  8. L’agente delle tasse deve risarcire anche il danno biologico
    Sentenze

    L’agente delle tasse deve risarcire anche il danno biologico

    di Antonino Porracciolo

    L’agente della riscossione che viola le norme sull'esercizio dei suoi poteri è tenuto al risarcimento del danno al privato. Non solo quello patrimoniale. Anche le lesioni all'integrità psico-fisica accertate nel processo vanno risarcite secondo i criteri elaborati dai giudici per la liquidazione del danno biologico. Ciò emerge da una sentenza del Tribunale di Teramo (giudice Paolo Vassallo) del 1° agosto

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Dal Governo

    Atti di indirizzo, Garavaglia: «Testi definiti. Sul nodo risorse la palla passa al Governo»

    di Rosanna Magnano

    «I testi degli Atti di indirizzo per il rinnovo del contratto 2016-2018 del personale dei diversi livelli e della dirigenza, medica, veterinaria e sanitaria sono definiti e sono quelli, il confronto tecnico con il Mef c’è stato, le Regioni hanno dato le loro risposte alle osservazioni della Ragioneria dello Stato. Ora la palla passa al Governo. Il vero nodo sono le risorse che saranno previste con la nuova legge di Bilancio». Lo ha dichiarato Massimo Garavaglia, presidente del Comitato di settore Regioni Sanità al termine della riunione di oggi pomeriggio. Bocce ferme quindi sulla nuova stagione contrattuale finché il Governo non scioglierà le riserve sulle risorse da destinare ai contratti

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Dal Governo

    Aifa, Saitta (Piemonte): «Chiediamo alla ministra un bando pubblico per la nomina del nuovo dg»

    «Chiediamo al ministro della Salute Beatrice Lorenzin un bando pubblico per la nomina del nuovo direttore generale dell' Agenzia del Farmaco». Ad affermarlo su twitter è il coordinatore degli assessori regionali alla Salute, Antonio Saitta, assessore in Piemonte. Domani la proposta verrà portata sul tavolo della Conferenza delle Regioni.

    Aggiungi ai Preferiti
  11. In Parlamento

    Vaccini, annullata dopo l’ondata di polemiche la proiezione del film Vaxxed in Senato

    di Er.Di.

    L’annuncio del presidente di Palazzo Madama, Pietro Grasso dopo le polemiche sulla pellicola, sponsorizzata dal senatore Bartolomeo Pepe (ex M5S ora Gal), bocciata dai chiurghi (Acoi) e dalla presidente della commissione Sanità, Emilia Grazia De Biasi (Pd). «Indignata e fermamente contraria» anche la ministra Lorenzin e l’Iss

    Aggiungi ai Preferiti
  12. In Parlamento

    Trial clinici, Scaccabarozzi (Farmindustria): «Ddl Omnibus efficace ma vanno rimossi gli ostacoli alla competitività della ricerca»

    di Ro. M.

    Il Ddl Omnibus, all'esame della commissione Affari sociali della Camera in seconda lettura, «rappresenta uno strumento molto efficace» in vista dell’attuazione del Regolamento Ue 536/2014 prevista per il 2018 sui trial clinici. Ma per consentire una reale competitività in ambito internazionale della ricerca farmaceutica made in Italy serve una vera semplificazione degli adempimenti. Lo ha detto il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi in audizione

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Medicina e Ricerca

    Presentato il Calendario vaccinale per la vita 2016

    E nelle more dell'approvazione definitiva del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2016-18 quattro Società e Associazioni medico-scientifiche che si occupano di vaccinazioni Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI), Società Italiana di Pediatria (SIP), Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG) hanno elaborato e condiviso la terza edizione del calendario vaccinale per la vita che, con cadenza biennale, propongono per la discussione a colleghi, ricercatori e decisori

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Dal Governo

    M5S: Aifa, ha ragione Garattini

    Siamo lieti di leggere che sia la capogruppo del PD in Commissione Affari Sociali alla Camera (on. Lenzi), che autorevoli esponenti del mondo della farmaceutica di livello internazionale, Silvio Garattini, sposino la proposta del Movimento 5 Stelle rispetto all'effettuazione di un bando pubblico per la selezione del prossimo direttore generale dall'Agenzia italiana del farmaco. Una carica di questo livello non può essere oggetto di mere spartizioni politiche.

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Nel Def 9-10 miliardi di nuova «flessibilità»

    di Marco Rogari e Gianni Trovati (da Il Sole-24 Ore di oggi)

    Le misure che in manovra bloccheranno gli aumenti Iva previsti dalle clausole di salvaguardia e punteranno a rilanciare gli investimenti privati e pubblici avranno il compito di far salire il Pil dello 0,4% in più rispetto alla dinamica che si disegnerebbe a legislazione invariata. La scommessa è indicata nella nota di aggiornamento al Def approvata nella tardissima serata di ieri dal Consiglio dei ministri

    Aggiungi ai Preferiti
  16. Pensioni, il costo dell'Ape fino al 20%
    Dal Governo

    Pensioni, il costo dell'Ape fino al 20%

    di Davide Colombo e Marco Rogari (da Il Sole 24-Ore di oggi)

    L'Ape volontaria, ovvero il reddito-ponte con finanziamento bancario assicurato e rimborso spalmato nei primi 20 anni di pensionamento, avrà un costo complessivo netto non superiore al 6% l'anno, per rimanere entro un tetto cumulato del 20% nel caso di opzione massima di anticipo fino a 3 anni e sette mesi al netto, appunto, dei regimi fiscali di agevolazione. Su queste ultime novità, e su diverse altre che saranno rese note solo a confronto aperto, si incontreranno oggi Tommaso Nannicini e Giuliano Poletti con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil

    Aggiungi ai Preferiti
  17. Pubblico impiego, più autonomia alla contrattazione
    Dal Governo

    Pubblico impiego, più autonomia alla contrattazione

    di Giorgio Pogliotti e Gianni Trovati (da Il Sole-24 Ore di oggi)

    Il rinnovo dei contratti per i dipendenti pubblici ha bisogno di regole e di fondi. Sulle risorse, visto il quadro di finanza pubblica, non sarà semplice trovare il punto d'incontro fra domanda e offerta, ma sul quadro delle regole le prospettive potrebbero rivelarsi più semplici e facilitare il riavvio della macchina

    Aggiungi ai Preferiti