1. Dal Governo

    Circolare sull’import di farmaci, Lorenzin: «Abbiamo rimosso un odioso ostacolo burocratico»

    di Ro. M.

    La circolare della ministra della Salute Beatrice Lorenzin sull’import di farmaci per uso personale si è resa necessaria per evitare ambiguità interpretative della normativa in vigore (il Dm 11 febbraio 1997) e facilitare i pazienti, che spesso si sono scontrati con ostacoli burocratici e blocchi da parte delle Dogane. Lo ha chiarito in una nota la stessa ministra

    Aggiungi ai Preferiti
  2. — Analisi

    di Ottavio Davini (direttore Radiologia 2, Città della Salute e della scienza, coordinatore clinico informatizzazione)

    Lavoro e Professione

    Digitale e tutela della salute: nuovi diritti tra chance e rischi

    di Ottavio Davini (direttore Radiologia 2, Città della Salute e della scienza, coordinatore clinico informatizzazione)

    Sono molte le difficoltà (e le perplessità) degli operatori sanitari sul tema della Privacy “digitale” e il suo impatto sui processi di cura. È certamente solo uno dei possibili punti di osservazione del problema, ma al contempo quello più esposto ai rischi e alle difficoltà del quotidiano, che ho avuto modo di rappresentare in un recente workshop organizzato dalla Città della Salute e della Scienza di Torino in collaborazione con InterSystems

    Aggiungi ai Preferiti
  3. Aziende e Regioni

    Lazio, primo margine operativo positivo (+137 mln) e Lea sopra-soglia. Zingaretti: «Disavanzo sotto il 5%, a -164 milioni»

    di Barbara Gobbi

    Dal disavanzo monstre di 2 miliardi di euro, certificato nel febbraio 2007, ai -164 milioni del 2016 e al primo margine operativo positivo (+137 milioni calcolati sullo stesso mese dell’anno passato), traguardato a marzo 2017. Mentre sembra centrato anche il valore “sopra-soglia” rispetto all’adempimento dei Lea: se nel 2013 la Regione si fermava al punteggio 152 (la soglia minima fissata dal ministero della Salute è 160), la previsione per il 2015 è di 169 punti totalizzati. Al Mef il punto sul piano di rientro dal debito sanitario della Regione Lazio. Il punto

    Aggiungi ai Preferiti
  4. Aziende e Regioni

    Nuovi Lea operativi in Emilia Romagna

    di Alessandra Ferretti

    In Emilia Romagna i nuovi Lea sono ufficialmente operativi. Con una delibera di Giunta approvata il 27 marzo, la Regione ha recepito il decreto della presidenza del Consiglio dei ministri per trasferire sul territorio le novità riguardanti i Livelli essenziali di assistenza sanitaria che devono essere garantiti a tutti i cittadini

    Aggiungi ai Preferiti
  5. In Parlamento

    Minori stranieri non accompagnati, la Camera approva la legge. Ssn e “cartella sociale” per tutti

    di Barbara Gobbi

    Diventa legge la Pdl sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati: la Camera dei deputati ha approvato in seconda lettura il testo C-1658-B, trasmesso dal Senato il 1° marzo. Al centro del provvedimento in 21 articoli (relatrice Barbara Pollastrini, Pd), la tutela degli interessati in ragione della loro particolare condizione di fragilità

    Aggiungi ai Preferiti
  6. In Parlamento

    Minori non accompagnati/ Unicef: «Soddisfazione per l’approvazione della legge»

    di Unicef Italia

    Unicef accoglie con soddisfazione l’approvazione della legge “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati”. Per il presidente Unicef Italia Giacomo Guerrera, «è un importante passo avanti per i bambini migranti e rifugiati che sono fuggiti da situazioni invivibili e arrivati in Italia pieni di speranza per un futuro». Solo nel 2016, 25.850 bambini e adolescenti non accompagnati e separati sono arrivati nel nostro Paese, più del doppio rispetto ai 12.360 del 2015, il 91% di tutti i 28.200 minorenni che hanno raggiunto l’Italia

    Aggiungi ai Preferiti
  7. Lavoro e Professione

    Salute mentale, trend in discesa per i trattamenti sanitari obbligatori. Italia a macchia di leopardo sui servizi

    di Fabrizio Starace (presidente Società italiana di Epidemiologia psichiatrica, direttore Dsm-Dp Ausl Modena)

    Dal 2010 i ricoveri scendono da 10.812 a 8.777. Ma in alcuni casi il calo è legato a carenze nell’accessibilità dei servizi. La presenza di personale fattore chiave della qualità delle cure

    Aggiungi ai Preferiti
  8. Dal Governo

    Banca dati Dna, Garante privacy: «Rafforzare le tutele per le persone assolte. Reso il parere sull’ultimo decreto attuativo»

    Sì del Garante privacy sulla bozza dell’ultimo dei decreti attuativi che regolamentano la banca nazionale del Dna. L'Autorità ha chiesto tuttavia maggiori garanzie sull'aggiornamento dei dati, sulla cancellazione di quelli riferibili a persone assolte con sentenza definitiva e regole chiare per l'accesso alle informazioni da parte delle istituzioni nazionali.

    Aggiungi ai Preferiti
  9. Dal Governo

    Epatite C e farmaci innovativi: così Lorenzin autorizza l’import a uso personale

    di Rosanna Magnano

    Arrivano le istruzioni del ministero della Salute per l’import «fai da te» di farmaci innovativi (e spesso costosi in Italia) destinati a uso personale, con la prescrizione del medico curante. Le novità contenute nelle «Istruzioni operative in merito all’applicazione del dm 11 febbraio 1997 relativo alle modalità di importazione di specialità medicinali registrate all’estero»

    Aggiungi ai Preferiti
  10. Appalti, la Campania acquista per 100 mln  cinque lotti per la gestione  dei biomedicali. La top ten delle gare
    Aziende e Regioni

    Appalti, la Campania acquista per 100 mln cinque lotti per la gestione dei biomedicali. La top ten delle gare

    di Laura Savelli

    Sfiorati i cento milioni di euro sul gradino più alto della classifica. Per l’esattezza, sono 98 i milioni posti a base d’asta da So.Re.Sa. Spa, per l’affidamento quadriennale dei servizi integrati per la gestione e la manutenzione delle apparecchiature biomediche delle Aziende appartenenti al sistema sanitario della regione Campania

    Aggiungi ai Preferiti
  11. Lavoro e Professione

    «Operatori, vaccinatevi per prevenire le malattie infettive»

    di Pier Luigi Lopalco (docente di Igiene all’Università di Pisa, già responsabile del Programma malattie prevenibili con vaccino del Centro europeo per il controllo delle malattie di Stoccolma-ECDC)

    Willi Sutton era un famoso, quasi mitico, rapinatore americano. Si racconta che, interrogato sul perché rapinasse le banche, rispose: «Perché è lì che sono i soldi». Parafrasando la battuta, si potrebbe dire che bisogna vaccinare soprattutto in ospedale, perché è lì che sono le malattie. Quel che sta accadendo in questi giorni in alcune Regioni italiane lo conferma. In media circa il 10% dei casi di morbillo notificati tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 hanno riguardato personale sanitario o persone a loro vicine

    Aggiungi ai Preferiti
  12. Dal Governo

    Le Regioni al Governo a muso duro: giù le mani dall’aumento del Fondo 2018-2019. E silenzio assordante sui ticket

    di Roberto Turno (da Il Sole 24 Ore di oggi)

    Porte aperte per rimpinguare di 200 milioni la dote per le politiche sociali, con l’aggiunta di 50 milioni delle regioni per la non autosufficienza. Porte appena socchiuse per «ragionare» sul rilancio degli investimenti e per il riavvio della cabina di regia sui fondi per sviluppo e coesione. E l'impegno - il solito da anni da parte di un Governo - di lavorare di sponda con un «metodo comune» in vista delle prossime e pericolose curve di politica economica. Ma ancora un aut-aut per mettere le mani avanti in caso di assalto al futuro Fsn: gli aumenti del 2018-2019 – un miliardo l'anno – non si toccano. Anzi. E un silenzio assordante sulle proposte di azzeramento dei ticket lanciate dalla ministra Beatrice Lorenzin

    Aggiungi ai Preferiti
  13. Spesometro, allineate le scadenze tra invio obbligatorio e facoltativo
    Dal Governo

    Spesometro, allineate le scadenze tra invio obbligatorio e facoltativo

    di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

    Il paragrafo 8 del provvedimento n. 58793/2017, pubblicato ieri sul sito della agenzia delle Entrate, ha previsto anche per i contribuenti che entro il 31 marzo opteranno per l'invio dei dati delle fatture, che la trasmissione relativa al primo semestre venga effettuata per tutti entro il 16 settembre e quella del secondo semestre entro il 28 febbraio 2018.

    Aggiungi ai Preferiti
  14. Europa e Mondo

    Corsi di primo soccorso nelle scuole, Europa a macchia di leopardo. Le associazioni: «Formazione salvavita a partire dai 12 anni»

    A due anni dall’approvazione da parte dell’Oms della dichiarazione “Kids Save Lives”, la situazione europea sulla diffusione dell’educazione in tema di rianimazione cardiopolmonare e primo soccorso nelle scuole è ancora molto disomogenea.
    Il documento, proposto da diverse associazioni europee tra le quali IRC-Italian Resuscitation Council, raccomanda l’inserimento nei programmi di tutte le scuole del mondo di due ore di formazione all’anno sulla rianimazione cardiopolmonare per i ragazzi dall’età di 12 anni. Ad oggi, in soli 5 Stati (Belgio, Danimarca, Francia, Italia e Portogallo) è presente una legislazione che regola l’insegnamento delle manovre salvavita agli studenti. In altri 16 Stati è stato dato soltanto un suggerimento all’insegnamento, mentre in tutti gli altri Paesi europei al momento non è previsto nessun intervento in materia. La mappa europea

    Aggiungi ai Preferiti
  15. Dal Governo

    Fabbisogni formativi, mancano 18.516 infermieri all’appello. Le richieste Ipasvi

    di Rosanna Magnano

    S
    24 Esclusivo per Sanità24

    Come anticipato dal Sole 24 Ore Sanità di questa settimana, per il prossimo anno accademico servirebbero 18.516 iscrizioni ai corsi di laurea in infermieristica. È questa la proposta al rialzo sostenuta dalla Federazione nazionale dei collegi Ipasvi all’incontro tecnico che si è svolto al tavolo del ministero della Salute.

    Aggiungi ai Preferiti